Fisco e social network camminano a braccetto

Spread the love

Guardia di finanza

Ancora dagli Stati Uniti, le notizie che riportano novità dal fronte evasione fiscale derivante dai profili personali sui social network. Il consiglio degli evasori professionisti è: non esagerare nel presentare i propri averi. Le attuali tecnologie collegate alle reti sociali, rendono nota la possibilità alla legge di scoprire prima chi evade le tasse potendosi permettere beni di lusso, dichiarando un reddito di circa 20 mila euro annui.
L’ultimo caso riportato dalla stampa e dal Governo americano, infatti, parla del caso di un cittadino, noto evasore del Minnesota, che sul social network MySpace aveva annunciato il suo felice ritorno nella città natale, dopo aver lavorato per molto tempo da libero professionista in un’altra città, e di avere trovato un semplice lavoro da agente immobiliare. Ecco che gli agenti della finanza americana, hanno trovato informazioni sul losco figuro che non aveva mai dichiarato tutti i migliaia di dollari incassati nella attività libera e si è visto costretto a pagare svariate migliaia di dollari di tasse.

Ancora in California, un noto evasore presente negli archivi dell’Internal Revenue Service è stato trovato dopo una discussione sul profilo della nuova sede del suo negozio di barche a vela. Altro caso sempre nel continente americano, riguarda invece il Nebraska, dove un DJ è stato beccato dopo che per una serata musicale non ha pagato le tasse sui compensi ricevuti. Sempre il Nebraska come protagonista ha trovato un simpatico responsabile del marketing in una grossa società americana che utilizzava il suo nome per fare le ricevute fiscali su un sito e-commerce scovato su Google. Per quest’ultimo è stato reso noto l’importo della sanzione: 30.000 dollari.

In tutti questi casi, i fili conduttori sono due: Facebook e l’evasione fiscale. Il social network più noto al mondo, rende come unica possibilità di privacy quella dell’avere accesso al profilo solo su invito. Però, vista la moda dell’accettare le amicizie dagli sconosciuti è molto semplice essere beccati nei loschi affari.

12 commenti su “Fisco e social network camminano a braccetto”

  1. You actually make it seem so easy with your presentation but I find this matter to be actually something that I think I would never understand. It seems too complicated and extremely broad for me. I am looking forward for your next post, I’ll try to get the hang of it!

    Rispondi
  2. I like what you guys are up too. Such smart work and reporting! Carry on the excellent works guys I’ve incorporated you guys to my blogroll. I think it will improve the value of my site 🙂

    Rispondi
  3. Nice post. I was checking constantly this weblog and I’m inspired! Extremely useful information specially the remaining part 🙂 I maintain such info a lot. I was looking for this certain information for a very long time. Thank you and good luck.

    Rispondi
  4. Wonderful beat ! I would like to apprentice while you amend your web site, how can i subscribe for a weblog site? The account aided me a appropriate deal. I have been tiny bit familiar of this your broadcast provided shiny clear concept

    Rispondi
  5. Hi, just required you to know I he added your site to my Google bookmarks due to your layout. But seriously, I believe your internet site has 1 in the freshest theme I??ve came across. It extremely helps make reading your blog significantly easier.

    Rispondi
  6. Heya i’m for the primary time here. I found this board and I in finding It truly helpful & it helped me out much. I hope to present something again and help others such as you helped me.

    Rispondi
  7. I simply couldn’t go away your site before suggesting that I extremely loved the standard information a person supply on your visitors? Is going to be back ceaselessly in order to check up on new posts.

    Rispondi
  8. I think this internet site holds some real wonderful information for everyone :D. “The test of every religious, political, or educational system is the man that it forms.” by Henri Frdric Amiel.

    Rispondi
  9. I?¦ve been exploring for a bit for any high-quality articles or weblog posts on this kind of area . Exploring in Yahoo I ultimately stumbled upon this site. Reading this information So i am satisfied to show that I’ve an incredibly just right uncanny feeling I found out exactly what I needed. I so much surely will make sure to don?¦t disregard this web site and give it a look regularly.

    Rispondi

Lascia un commento