Facebook: scoprire se un utente è un molestatore con Friend Verifier

Spread the love

A chi non è mai capitato di ricevere, in maniera improvvisa e del tutto inaspettata, richieste di amicizia su Facebook da parte di utenti aventi una foto profilo tanto accattivante quanto, al contempo, sospettosa al punto tale da poter pensare che possa trattarsi di un soggetto ben poco affidabile?

Si tratta di una situazione abbastanza comune ed altrettanto frequente potrebbe essere il ritenere che quel dato utente che ha provveduto ad inviare la richiesta d’amicizia sia un molestatore.

Ma com’è possibile sapere se il soggetto in questione è effettivamente tale oppure no? La risposta è semplice: utilizzando Friend Verifier.

Si tratta di una nuova ed interessante applicazione che, nel corso degli ultimi giorni, sta spopolando sempre più in terra statunitense e che, una volta in uso, permette di rispondere alla domanda in questione procedendo con l’analisi di tutte le connessioni di Facebook e delle richieste di amicizia ricevute passando in rassegna i registri dei molteplici nomi dei “sex offender” (in tal caso però vengono presi come punto di riferimento soltanto gli Stati Uniti), un database di oltre 800.000 condannati per reati a sfondo sessuale.

L’applicazione è stata lanciata il 9 marzo dell’anno corrente e, nonostante il poco tempo trascorso sino a questo momento, è già stata utilizzata da uno straordinario numero di iscritti a Facebook e sino ad ora è stata impiegata per monitorare circa 300.000 persone, così come reso noto da Joe Penora, il creatore dell’app.

Unitamente al dato facente riferimento all’utilizzo di Friend Verifier Penora ha inoltre reso noto il motivo per il quale ha scelto di dedicarsi alla creazione di una risorsa di questo tipo.

Ad averlo ispirato sarebbero stati i racconti di amiche e conoscenti che più e più volte avevano sottolineato il fatto di ricevere messaggi inappropriati su varie risorse di social networking e, nello specifico, su Facebook.

Tenendo conto del fatto che tanto i social network quanto i social media sono oramai divenuti parte integrante della stragrande maggioranza della popolazione avere a protata di mano appositi strumenti mediante cui cercare di proteggersi da utenti molestatori può essere senz’altro utilissimo, così come sottolineato dallo stesso sviluppatore.

6 commenti su “Facebook: scoprire se un utente è un molestatore con Friend Verifier”

  1. 757362 638256Thanks for providing such a great post, it was excellent and extremely informative. Its my very first time that I pay a visit to here. I located a great deal of informative stuff within your write-up. Maintain it up. Thank you. 305588

    Rispondi

Lascia un commento