Il Mi Piace viola la privacy

di Redazione Commenta

 

 

Sembra proprio che la Germania non voglia smetterla di prendersela con Facebook e la sua utenza…ma a fin di bene questa volta. Le polemiche relative al rapporto tra il social network di Mark Zuckerberg e la Germania, sono legate alle ultime dichiarazioni del garante della privacy del Lander Schleswig-Holstein, Thilo Weichert.

 

Quest’ultimo, ha comunicato consigliando alle aziende ed alle Istituzioni di rimuovere il pulsante Mi Piace (I Like) dai proprio siti Internet e soprattutto di chiudere tutte le pagine delle aziende sui social network.

 

Il motivo sarebbe legato al fatto che Facebook andrebbe a violare le leggi tedesche ed europee sulla privacy, facendo passare i dati immagazzinati sui server negli Stati Uniti d’America al resto del mondo.
Le dichiarazioni del garante sono state forti, infatti, Thilo Weichert ha dichiarato che:

 

“Chiunque visiti Facebook o utilizzi un plug-in deve aspettarsi di essere monitorato per almeno due anni  Facebook incamera le informazioni lasciate dagli utenti e costruisce anche profili personalizzati giudicati illegali”.

 

D’altro canto il social network tenta di difendersi come può ed un portavoce statunitense di Facebook, in “missione” in Europa, ha ammesso che la società di Palo Alto, riesce a vedere delle informazioni personali importanti proprio come l’indirizzo IP degli utenti che vanno a visitare un qualunque sito e cliccano sul pulsante “Mi Piace”.

 

Quello che dovrebbe far tenere tranquilla la mente degli utenti Facebook che continuano ad interfacciarsi con il social network, è il fatto, che secondo il contratto della privacy offerto da Facebook agli utenti al momento dell’iscrizione, sui server del social network, i dati, rimarrebbero conservati solo per tre mesi. Dopo di che, il tutto viene distrutto e non rimane traccia di quel che si è visitato e delle preferenze personali degli utenti…a meno che il tutto, secondo gli esperti, non venga venduto prima ad aziende che speculano sui contenuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>