Facebook ruba numeri dalla rubrica

di Redazione Commenta

 

 

Il capitolo Facebook – privacy, si aggiorna di nuovi dettagli non positivi per il social network in blue. Questa volta, siamo legati principalmente alla possibilità offerta a molti utenti smartphone di appoggiarsi alla propria connessione 3G, per far interagire il proprio mobile device con il social network. Probabilmente dopo aver compreso un po’ di cose in più, molti saranno gli utenti che smetteranno di utilizzare il social network legato alla rubrica.

 

I contatti dello smartphone, infatti, secondo l’Antitrust, sarebbero a grave rischio nel momento in cui siano legati al social network in blue. Oltre che il vecchio discorso della vendita dei dati su Facebook, sembrerebbe proprio che gli utenti Facebook che posseggono un device con sistema operativo Google Android, “regalino” completamente tutti i dati direttamente al team di Mark Zuckerberg. Qualsiasi applicazione venga utilizzata, ed anche lo stesso Facebook Mobile porterebbe ad un download senza permesso dei numeri di telefono da parte di Facebook.

 

 

Ovviamente parliamo di ovvietà, questo perché tutti sanno che ad aver a che fare con Facebook, si finisce per “svendere” i propri dati. Quello che sta dando una scossa generale a tutti gli utenti sono le recenti minacce da parte del gruppo di hacker Anonymous di far saltare il social network. Il dubbio che sorge in tutti è: “I nostri dati che fine faranno?”. Ebbene questa è una bella domanda, e seppur va bene che il social network si dedichi a vendere i dati personali a scopo pubblicitario, sembra che l’utente medio sia troppo legato ai numeri telefonici, onde evitare che vengano fatte chiamate particolari ai propri amici.

 

 

L’unica soluzione sembra essere quella di alienare al minimo le possibilità di connessione a terzi, attraverso la gestione del proprio account, nel menu Profilo, con la voce Modifica Amici e la rimozione dei contatti…che sia questa la vera fine di Facebook e non un attacco hacker?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>