Facebook presenta Graph Search

di Redazione 8

All’evento Facebook che si sta tenendo in questi minuti Mark Zuckerberg ha annunciato Graph Search, non un motore di ricerca, come tanto si ventilava, bensì una nuova funzionalità di ricerca per i contenuti indicizzati su Facebook. Zuck ha ironizzato sul fatto che la sua creatura non fornirà link con le risposte, ma direttamente le risposte, senza fastidiosi intermediari.

Creare un motore di ricerca tradizionale basato su Facebook sarebbe stato impossibile, ribatte Zuck, per il fatto che molti contenuti condivisi sul social network non sono pubblici. Graph Search invece è qualcosa di diverso, una funzionalità incentrata sulle foto, sui luoghi, sugli utenti e sulle pagine condivise.

Volete sapere se tra i vostri contatti ci sono fan di una determinata serie TV? Basta chiederlo a Graph Search. Volete sapere se qualcuno dei vostri amici si trova in vacanza da qualche parte? Graph Search ci fornirà subito la risposta.

Altro esempio di ricerca mirata con Graph Search fatto da Zuckerberg in persona. Volete conoscere nuovi amici? Allora provate a chiedere “amici dei miei amici che sono uomini single a San Francisco e vengono dall’India“ per avere subito un elenco di persone interessanti in linea con i vostri interessi.

E’ importante sottolineare che il motore agisce esclusivamente sulla propria rete sociale, quindi sarà impossibile avere risposte su utenti che non sono nella nostra lista amici, questo ovviamente per un mero discorso di privacy. Non mancheranno filtri per escludere determinati parametri dalle ricerche e renderle così più mirate ed approfondite.

Graph Search è già disponibile in versione beta, anche in italiano, potete provarlo liberamente e sarà attivo in versione definitiva non appena termineranno i test preliminari.

Commenti (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>