Comprare fans e followers: nuova frontiera del business (parte 2)

di Francesco Russo Commenta

 

 

Se l’anima del commercio è la pubblicità, l’anima della popolarità sui social network sembrano proprio essere i fans. Quello che ci interessa capire analizzando l’aspetto business di questa forma di Social Media Marketing, è però, il perché un’azienda, oppure una associazione dovrebbe essere interessata ad acquistare dei fans oppure dei followers su Facebook e Twitter. Non potrebbe essere molto più semplice farlo senza pagare nulla ma aspettando la popolarità ed impegnandosi per essa?

 

Non è così e vi spiego il perché…Consideriamo un brand di moda che è interessato ad entrare in campo, almeno nazionale, per la promozione della nuova linea che cerca di lanciarsi in maniera forte e rumorosa. Sicuramente punterà sull’ascolto da parte dei propri consumatori, sia per i consigli di miglioria, sia per le critiche che possono metterla a paragone con altri brand. Di conseguenza, sicuramente nell’immaginario collettivo, per acquisire clienti, c’è bisogno di una storia del marchio e di conseguenza, di sicuro se un brand ha molti fans deve essere un buon brand, altrimenti perché tutti ce l’hanno tra i contatti e tra i followers?

 

Sicuramente questa è l’idea generale che si è venuta a creare dagli utenti del web abituati ad una certa forma di popolarità delle marche. Dal punto di vista delle aziende, abbiamo quindi un paio di interessi nel comprare fans e followers. Il primo sicuramente è l’incremento della popolarità (anche se non una popolarità tecnica), e subito dopo anche per avere una possibilità di audience migliore per aumentare la credibilità e la forza dell’account, così da attirare dei nuovi seguaci e nuovi potenziali interessati.

 

 

Queste le possibilità offerte dalla compravendita di utenti sui social network. Un mio giudizio è quello comunque relativo all’assenza di un interesse “tecnico” da parte degli utenti acquistati che comunque non saranno sicuramente indicativi per le statistiche di mercato “reali” del brand oppure dell’azienda che li ha acquistati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>