Facebook spia gli SMS degli utenti: è davvero così?

di Martina 2

Giorni addietro il Sunday Times ha pubblicato un articolo, basato su fonti anonime, lanciando un allarme circa la privacy degli utenti iscritti ad alcune tre le piattaforme social più famose presenti sulla piazza, Facebook compresa ma anche YouTube, Flickr etc., incolpandole di accedere agli SMS scambiati dagli utilizzatori sfruttando specifiche app per smartphone.

La news, ovviamente, ha iniziato subito a fare il giro dell’intero globo terrestre suscitando una marea di polemiche, specie per quanto concerne la questione Facebook.

Zuckerberg ed il suo team, però, non hanno tardato a rispondere alle accuse mosse contro il celebre social network in blu fornendo un’apposita dichiarazione a Business Insider ed illustrando quindi, tanto ai curiosi quanto a coloro che per primi avevano incriminato il servizio, come, invece, stanno effettivamente le cose.

Analizzando il contenuto della dichiarazione viene ammesso che l’app di Facebook per device Android risulta comprensiva di permessi che prevedono la lettura e la scrittura dei messaggi di testo ma, a differenza di quanto si possa pensare, si tratta di una pratica che riguarda solo e soltanto alcuni test di prodotto che, però, non vengono realizzati con il pubblico e, per di più, richiedono una correlazione tra gli SMS e la stessa applicazione.

Tenendo conto dell’informazione in questione i portavoce di Facebook dichirano quindi che il Sunday Times si è servito di una terminologia sbagliata per descrivere ciò che l’app del social network in blu per smartphone fa effettivamente e che, proprio per tale ragione, si ottiene una situazione di allarme giustificata soltanto dall’aver impiegato termini non esatti.

La questione, in ogni caso, non appare certo come una novità.

Basti infatti pensare che Twitter, qualche tempo addietro, aveva già ammesso di conservare sui propri server, per ben 18 mesi, i dati personali degli utenti facenti riferimento alla funzione Trova amici sulla propria app per device mobile.

In ogni caso un po’ di chiarezza non guasta mai.

Via | Neowin

Commenti (2)

  1. If time is money you’ve made me a wethlaier woman.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>