Facebook Beacon bloccato e sanzionato

di Redazione 1

Cos’è Facebook Beacon? In molti purtroppo non lo sanno. Si tratta di un sistema pubblicitario ideato da Facebook e basato sulla condivisione delle informazioni relative agli utenti che escono fuori nel sito e vengono indirizzate agli amici ed agli amici degli amici ed ancora agli amici degli amici degli amici, cioè a tutti.

Questo problema basato principalmente sulla privacy degli utenti, non sta bene a molti dei navigatori quotidiani dei social network che vedono mettere in pubblico i propri gusti e le proprie preferenze solo per advertising da cui non ci ricavano un bel nulla.
Il Tribunale Federale della California, ha confermato in seguito a ciò, una richiesta fatta da alcuni utenti di avere un risarcimento a riguardo. Infatti, Facebook dovrà pagare 9,5 milioni di dollari per le violazioni della privacy di un determinato numero di utenti, fatte a seguito dell’avvio del sistema Beacon.

Questa cifra risarcirà le persone che hanno denunciato, ed inoltre darà vita ad una fondazione che realizzerà progetti a tutela della privacy. Ma torniamo al nostro processo. I giudici e la giuria, hanno decretato insostenibile, l’idea di diffondere le preferenze personali degli utenti, nonostante Facebook sia un sistema fondamentalmente basato su questo principio di funzionamento. A toccare la polemica a riguardo, non sono solo gli Stati Uniti d’America. Il discorso è ormai “chiacchierato” in tutto il mondo, e persino in Italia, si parla sempre più spesso di tutela degli utenti e soprattutto di privacy. La differenza sostanziale è proprio nel fatto che la legislazione italiana è diversa da quella americana, anche perchè l’Autorità Garante è da molto che propone una rettifica al sistema riguardo i dati personali ma siamo ancora in alto mare.

Ad oggi, quindi quelli di Facebook sono alle prese con un nuovo problema: trovare un nuovo sistema di advertising interno che eviti di includere gli utenti.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>