Social network, a che ora pubblicare notizie?

di Redazione Commenta

Una curiosa ricerca condotta da Bitly cerca di mostrare come pubblicare notizie sui social network non sia affatto conveniente a tutte le ore. Bisogna trovare il momento giusto, ovverosia quella fascia oraria in cui il flusso utenti è talmente elevato da poter favorire tante letture verso il contenuto o la news che è stata appena condivisa.

Chiaro che ogni cosa è relativa, ogni pagina ha le sue esigenze e ciascun editore valuta personalmente qual è il momento migliore per informare i suoi lettori o per una persona condividere qualche curiosità con i propri amici. I social network vanno vissuti quotidianamente per cercare di trovare il giusto mix nelle tempistiche di pubblicazione che permetta di ottenere una certa popolarità.

Ad ogni modo, il team di Bitly ha deciso di prendere in considerazione una serie di dati a propria disposizione, e da questi partire per la realizzazione di una serie di grafici atti a mettere in mostra i momenti migliori per pubblicare una notizia.

Dividendo il risultato per diverse piattaforme sociali, per condividere qualcosa su Twitter si consiglia la fascia oraria compresa tra le 13 e le 15 EST, corrispondenti alle 18 e le 20 del meridiano di Greenwich. Per quanto riguarda il ben più famoso Facebook, si consiglia di usufruire di un’ora in più rispetto questa fascia, prolungandosi di conseguenza fino alle 21 secondo il fuso orario di Greenwich. Chi si serve invece dei servizi di Tumblr, è meglio che attenda le 16 EST, prima di cominciare a pubblicare le notizie.

Ci sono indicazioni anche per i giorni? Chiaramente sì, e come è lecito attendersi, le maggiori attività si concentrano tra lunedì e giovedi, mentre il venerdì ha inizio l’inevitabile declino da fine settimana che porta, per naturale conseguenza, a poche notizie per altrettanto pochi lettori. Una curiosità: su Tumblr il momento migliore per pubblicare sarebbe invece il venerdì pomeriggio.

Insomma, dati interessanti specialmente per chi vuole trarre il massimo dalle piattaforme sociali per la promozione di determinati contenuti, soprattutto se si vuole sperare di ottenere un pubblico internazionale.

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>