Riecco la bufala Whatsapp su chi misura le polveri sottili per le case: variante dell’8 giugno

di Gio Tuzzi Commenta

Riecco la bufala Whatsapp su chi misura le polveri sottili per le case, al punto che è possibile prendere in esame la variante dell'8 giugno. Scopriamola più da vicino

Non poteva certo mancare in questo scorcio iniziale di giungo una fastidiosa bufala Whatsapp, questa volta incentrata su fantomatici personaggi dell’ASL che si aggirano per le case nel tentativo di effettuare rilevamenti sulla presenza di polveri sottili.

Andiamo ad analizzare a questo punto l’ultima variante di questa bufala Whatsapp relativa a presunti personaggi che si aggirerebbero per le case nel tentativo di misurare le polveri sottili, senza dimenticare le versioni precedenti:

“Stanno girando per appartamenti con la scusa di misurare le polveri sottili… Non aprite sono armati.
Sono due donne con tesserino dell’ASL
Condividete, copia e incolla”.

“ATTENZIONE RAGAZZI FATE GIRARE Stanno girando per appartamenti con la scusa di misurare le polveri sottili ed altre cazzate simili per via dell’incendio di Pomezia dell’altro giorno. Non aprite, sono armati! Condividete, copiate, scrivetelo a vostro modo, fate come vi pare ma fate girare la voce!”

“ATTENZIONE RAGAZZI FATE GIRARE Stanno girando per appartamenti con la scusa di misurare le polveri sottili ed altro per via dell’incendio di Pomezia dell’altro giorno. Non aprite, sono armati! Condividete, copiate, scrivetelo a vostro modo, fate come vi pare ma fate girare la voce!!! Sono due donne con il tesserino dell’ASL”.

Insomma, come al solito l’invito è quello di non farsi spaventare dalla bufala Whatsapp, a maggior ragione quando sono così fantasiose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>