Gli indicatori da seguire per i propri obiettivi di business sui Social Media

di Redazione Commenta

 

Si tratta dei Social KPI, gli indicatori di performance che possono essere utilizzati dalle aziende per poter valutare meglio il proprio business. I professionisti del marketing devono essere attenti a monitorare e ad analizzare le iniziative attuate nell’ambito dei social media. I dati quantitativi e qualitativi che possono essere ottenuti devono esser eletti e compresi al fine di capire la potenzialità dei propri canali social. Nella foto potrete notare uno schema che riprende l’analisi fatta qualche mese fa da Web Analytics Demystified per poter comprendere meglio quali sono gli indicatori da seguire per le attività di monitoraggio del proprio business.

 

Cerchiamo di capire meglio il grafico e i concetti fondamentali. Chi possiede un business e vuole farlo fruttare attraverso i social media dovrà tenere conto di quattro obiettivi fondamentali: favorire il dialogo, promuovere il proprio patrocinio, favorire il supporto e spingere verso l’innovazione. In considerazione di questi quattro obiettivi sono stati stilati per ciascuno tre KPI, tre indicatori per l’analisi e il monitoraggio del business, e allo stesso tempo sono state segnalate le migliori piattaforme per ognuna di queste. Ad esempio, per quanto riguarda l’obiettivo di favorire il dialogo bisogna considerare lo Share of Voice (SOV), ovvero la misurazione di quanto peso ha la voce del brand quando comunica con il proprio target di riferimento. A questo si unisce la Audience Engagement, che misura il livello di coinvolgimento tra audience e azienda.

 

 

E, infine, abbiamo il Conversation Reach, che ci dice quanto la nostra comunicazione aziendale sia stata recepita e raggiunta. Per quanto attiene al secondo obiettivo, si possono misurare quali sono i sostenitori del brand e tra questi quali funzionano da più influenti. Il terzo obiettivo, invece, afferisce al supporto dato dall’azienda alla propria audience. Per questo diventano importanti indicatori come la Resolution Time, ovvero con quanta velocità è stata soddisfatta la richiesta di un consumatore, oppure la Satisfaction Score, cioè il livello di soddisfazione dei clienti dopo essere stati supportati dal servizio di social care.  Altro punto fondamentale è l’innovazione che deve essere sempre stimolata e le cui idee e tendenze possono essere studiate anch’esse tramite i KPI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>