Come comprimere un video in modo facile e veloce

di Gio Tuzzi Commenta

E’ una delle operazioni più importanti per liberare spazio su disco fisso ma spesso crea difficoltà non banali a tantissimi utenti. Oggi scopriremo come sia davvero semplice comprimere un video, grazie al software Movavi Video Converter che può essere scaricato a questo indirizzo.

movavi video converter

Si tratta di un programma estremamente semplice ma che garantisce risultati ottimali. Tre le caratteristiche principali di Movavi Video Converter che, lo sottolineiamo, è disponibile sia per Windows che per Mac. Le impostazioni relative alla compressione di un filmato possono essere settate con un semplice clic, la conversione è velocissima (probabilmente la più veloce tra i software attualmente in commercio) e la qualità del file compresso resta altissima, praticamente la stessa di quello originale.

La compressione dei video, ovviamente, oltre a liberare spazio utile sul proprio disco fisso, agevola notevolmente anche il trasferimento di film o altri file di grandi dimensioni da un device all’altro. Un servizio, tra l’altro, che non viene garantito da alcuni siti online che non possono operare quando si superano determinati valori. E’ utile ricordare che Movavi Video Converter opera praticamente con tutti i più utilizzati tipi di file video: MP4, MOV, WMV, AVI, MPEG, MP3, AAC, una volta compressi non perderanno di qualità.

La conversione, una volta effettuato il download del programma, come detto è semplice e veloce. Il primo passo è quello relativo all’aggiunta dei filmati: si dovrà selezionare “Aggiungi File” e poi “Aggiungi video” nell’angolo in alto a sinistra. A quel punto con “Apri File” sarà sufficiente scegliere il video che si desidera comprimere. Soltanto in seguito appare la schermata relativa alla scelta del formato e alle impostazioni preferite: nella barra di ricerca sarà possibile cercare il device su cui si desidera visualizzare il filmato e verranno automaticamente caricate le impostazioni relative. Dopo aver scelto il grado di compressione (da cui dipende la velocità), cliccando su “Converti”, in basso a destro, partirà il processo. Il file ottenuto sarà salvato nella cartella Movavi Library, a meno che non si sia scelto in precedenza un percorso differente. Tutto molto semplice, vero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>