Quattro novità in arrivo con gli aggiornamenti Whatsapp del 2018

di Gio Tuzzi Commenta

Dobbiamo analizzare almeno quattro novità in arrivo con gli aggiornamenti Whatsapp del 2018, secondo alcune informazioni che abbiamo raccolto di recente. La prima svolta potrebbe essere molto vicina

In molti si chiedono quali saranno le novità riguardanti Whatsapp nel corso del 2018, quando toccheremo con mano alcuni aggiornamenti più o meno interessanti. Cosa dobbiamo aspettarci nei prossimi mesi? Proviamo a fare un po’ di ordine su un argomento molto dibattuto.

Qui di seguito, infatti, almeno quattro macro novità che dobbiamo esaminare in riferimento agli aggiornamenti che giungeranno sulla scena durante il 2018:

  • La possibilità di scuotere lo smartphone per segnalare un errore: un piccolo micromovimento del device consentirà agli utenti di segnalare eventuali errori riscontrati nell’app. In questo modo, non dovremo più perdere tempo a cercare l’opzione per segnalare un errore: sarà sufficiente scuotere il telefono più volte.

  • Gruppi con restrizioni: chi non ha mai partecipato in un gruppo in cui l’amministratore tenta di dire qualcosa di importante e le persone non smettono di riempire la chat di messaggi? Questo fastidio indiscusso cambierà con una funzione che darà agli amministratori dei gruppi la possibilità di mettere a tacere tutti i membri – almeno per un po’ di tempo.
  • YouTube all’interno dell’app: questo piccolo miglioramento ci salverà dal dover aprire l’applicazione YouTube ogni volta che qualcuno condivide un video con noi, dal momento che possiamo riprodurlo direttamente dalla chat stessa. È già in prova, e in effetti alcuni utenti sono già stati in grado di usarlo e ne sembrano entusiasti.
  • Videochiamate di gruppo: con questa funzione si potrà parlare con un massimo di 4 persone contemporaneamente senza dover troncare ogni volta la conversazione per andare a un’altra videochiamata.

Insomma, si preannuncia un 2018 molto caldo per tutti coloro che sono sempre alla ricerca di aggiornamenti e miglioramenti nell’utilizzo quotidiano di Whatsapp, in attesa di qualche step ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>