Utente Twitter incubo dei VIP

di Francesco Russo Commenta

Vi abbiamo parlato ieri di come fare a diventare famosi sui social network, ebbene oggi vi parliamo invece di un utente che seppur non seguendo la nostra guida di IoChatto, sta diventando lo stesso famoso nel mondo dei social network, e per di più, sta diventando anche “fastidioso” per alcuni famosi del web.

La domanda molto semplice è relativa al fatto che un solo utente stia riuscendo a far parlare di lui nel mondo di Twitter, soprattutto tra le star ed i personaggi famosi. Questo utente, nello specifico ha fatto qualcosina di particolare.

Come prima cosa, è riuscito a portare a se ben 55.000 followers, scrivendo in un post, quali sono i segreti che le celebrità hanno tenuti celati per evitare di finire sui giornali e rovinargli tutta la carriera. Tutto questo è stato rivelato dalla Very Important Peolpe Jemina Khan, che è stata inclusa in questa lista di persone “in pericolo. La VIP ha mandato il Tweet a tutti e suoi 60.000 followers per avvisarli del pericolo e soprattutto dichiarando apertamente l’infondatezza delle notizie. Importante, sia per tutelare la sua privacy, sia per non infangare la sua vita privata. Infatti il tweet a lei dedicato dal famoso utente, sarebbe legato al fatto che lei ed il suo compagno Jeremy Clarkson, avrebbero pagato i giornalisti per far scomparire tante foto compromettenti a loro dedicate. Per questo motivo, Jemina Khan, ha dichiarato anche che:

Per colpa di questa storia inventata di sicuro i miei figli subiranno a scuola atti di bullismo”.

Non si sa se la legge interverrà in questo caso, anche perché Twitter è tenuto sotto controllo dalle autorità che potrebbero intimare all’utente di cancellare tutti i post relativi al caso VIP, ed anche per questo il misterioso utente potrebbe passare dei guai enormi, soprattutto per problemi legati al mondo della diffamazione, che negli Stati Uniti d’America, è un reato grave, soprattutto se fatto nei confronti dei VIP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>