Twitter darà i voti ai tweet

di Redazione Commenta

Stando a quelle che sono le ultime informazioni al momento disponibili il team di Twitter sta per mettere al voto i tweet degli utenti andando quindi ad attribuire un valore all’importanza degli stessi.

La novità, descritta in un messaggio rivolto agli sviluppatori, prevede che il giudizio venga indicato nei metadati dei post ed i voti saranno sfruttati dallo streaming API del sito per aiutare i developers a gestire in maniera più accurata il gran volume di brevi messaggi di testo che ogni giorno vengono postati sul celebre servizio di microblogging.

I voti, nel dettaglio, saranno nel formato “nullo”, “basso” e “medio” mentre il voto “alto” verrà implementato solo dopo un primo periodo di test durante il quale saranno solo disponibili le tre tipologie di voti in questione.

Il sistema di votazione entrerà in vigore, molto probabilmente, tra pochi giorni, a partire dal 20 febbraio.

Al momento non è ancora molto chiaro su quale base sarano giudicati i tweet degli utenti ma stando a quanto dichiarato nel post del team di Twitter i voti “medio” e “alto” dovrebbero essere molto simili ai risultati Top tweet che si ottengono quando viene effettuata la ricerca con una parola o con un hashtag su Twitter e che, appunto, indicano i tweet molto popolari o provenienti da fonti di una certa rilevanza.

L’idea di base è comunque quella di cercare di rendere lo streaming API di Twitter più utile e più interessante per gli sviluppatori che, in tal modo, potranno scegliere di far emergere la tipologia di tweet che preferiscono per ogni argomento.

Per quanto riguarda l’utente finale, invece, il cambiamento in questione dovrebbe andarsi a configurare come particolarmente positivo poiché dovrebbe permettere di canalizzare l’attenzione su tutti quei tweet che sono davvero interessanti.

Per il cinguettante social network, invece, il sistema di votazione dovrebbe andarsi a configurare come uno strumento di controllo dello spam e di sviluppo di nuove strategie di marketing.

Via | Mashable

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>