Twitter, in arrivo un servizio dedicato alla musica?

di Redazione Commenta

È notizia degli ultimi giorni quella che Twitter ha messo a segno l’acquisizione di We Are Hunted, un servizio di ricerca musicale che offre agli utenti la possibilità di scoprire nuovi artisti in base a quelli che sono i propri gusti e le proprie preferenze.

L’acquisizione di una risorsa di questo tipo va ad assumere particolare rilevanza poiché fa presagire chiaramente quelle che sono le intenzioni del team del cinguettante social network per un futuro che, a quanto pare, è abbastanza prossimo.

Dopo aver introdotto i filtri fotografici e dopo aver lanciato l’app Vine per il video sharing, Twitter, seguendo la presunta falsariga di Apple e di Google, adesso starebbe per mettere a disposizione degli utenti anche Twitter Music, ovvero quella che andrebbe a configurarsi come un’applicazione dedicata in maniera specifica al mondo della musica ed alla scoperta di nuovi artisti da ascoltare in base a vari fattori, in primis tenendo conto degli account seguiti.

La notizia è ancora ufficiosa e dal fronte Twitter non è giunta alcuna conferma ma a quanto pare il rilascio dell’applicazione, che inizialmente pare sarà utilizzabile soltanato da device iOS, dovrebbe avvenire entro la fine del mese corrente, tra poco più di due settimane.

Secondo le indiscrezioni, quindi, partendo dagli utenti seguiti su Twitter e tenendo conto di altri fattori non ben specificati l’applicazione dovrebbe essere in grado di suggerire artisti e brani da ascoltare direttamente in streaming grazie ad una partnership con SoundCloud.

L’applicazione, tuttavia, non sarà un’esclusiva per gli utenti Twitter ma potrà essere impiegata senza alcun tipo di problema anche da coloro che non dispongono di un account sul servizio di microblogging anche se, in tal caso, si dovrà fare a meno dei suggerimenti personalizzati.

L’app, sempre secondo i rumors, sarebbe costituita da quattro tab principali, quali Suggerimenti, Popolari, Emergenti e In ascolto.

Naturalmente non dovrebbe poi mancare la possibilità di condividere gli ascolti su Twitter e quella di acquistare brani musicali su iTunes.

[Photo Credits | Twitter]

Via | CNET

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>