Tweetbot e il suo particolare sistema antipirateria

di Redazione Commenta

La pirateria delle applicazioni su iOS, il sistema operativo mobile per i dispositivi di casa Apple, è una realtà che oramai risulta ben consolidata nonostante i continui sforzi da parte dell’azienda di Cupertino di contrastarne l’avanzata.

La maggior parte dei sistemi antipirateria, infatti, risultano praticamnete inutili e bypssabili senza troppe difficoltà ragion per cui gli sviluppatori di applicazioni stanno pensando a nuovi ed appositi metodi per combattere tale fenomeno.

Ma cosa c’entra questo discorso con IoChatto? La risposta è presto data!

Anche Tweetbot, probabilmente il miglior client Twitter di terze parti per iOS, ha messo in atto un sistema ad hoc grazie al quale smascherare i “furbetti”.

Tweetbot è disponibile su App Store a 2,69 euro, una cifra questa che pur non essendo eccessiva viene comunque ritenuta troppo alta da un gran numero di utenti che, appunto, preferiscono rivolgersi alla pirateria per potersi servire dell’app evitando in tal modo di sborsare denaro.

Tabbots, il team alle spalle di Tweetbot, ha però ben pensato di inserire all’interno della versione pirata un tweet automatico che rivela la falsità della versione, prendendo anche un po’ in giro chi la utilizza, così com’è anche possibile notare dando uno sguardo allo screenshot illustrativo annesso ad inizio post.

Il sistema pensato dagli sviluppatori dell’applicazione consiste, nel dettaglio, nell’inviare un tweet automaticamente ogni volta che ne viene scritto uno dall’utente.

Quando viene inviato il tweet l’applicazione, a sua volta, invierà un popup avvisando l’utente che verrà inviato un altro messaggino con scritto “i’ve been demoing a pirated copy of @tweetbot and really like it so I’m going to buy a copy!” ovvero “sto provando una copia pirata di @tweetbot e mi piace molto, così ho deciso di acquistarne una copia!”.

Collegandosi a Twitter e facendo qualche ricerca si scopre che esistono un’infinità di “confessioni” di questo tipo indice del fatto che le copie pirata del tanto amato client Twitter per iOS sono davvero parecchie.

La società di sviluppo ha espresso la sua opinione a riguardo dichiarando “questi utenti di Twitter sarebbero semplicemente stupidi”.

[Photo Credits | Cult of Mac]

Via | Cult of Mac

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>