Facebook, EA e Pandora si alleano per Windows Marketplace for Mobile

di Francesco Russo Commenta

I tre servizi: Facebook come social network, Electronics Arts come produttore di video games e Pandora, il servizio di musica on line, sono i partner ufficiali di Windows Marketplace for Mobile, l’anti App Store di Microsoft per gli utenti di Windows Mobile.
Il Windows Marketplace for Mobile, è stato ufficialmente annunciato per quest’anno al CTIA Wireless. Il colosso Microsoft ha svelato pubblicamente al meeting, i partner ufficiali del suo negozio virtuale di applicazioni per i PDA e gli smart phone che supportano Windows Mobile. Nel negozio virtuale, saranno presenti tutte le applicazioni di produttori terzi e di Microsoft stessa per potenziare e personalizzare sempre più i dispositivi Mobile con a bordo il software della Microsoft.
Tutto ciò a partire dalle scorse settimane, quando la casa di Bill Gates, ha deciso di illustrare al meglio e con il più alto numero di dettagli il funzionamento di Windows Marketplace for Mobile. il suo anti App store verrà lanciato sul Web con già oltre 20.000 applicazioni pronte all’uso. Tutte già valide per il nuovo sistema operativo Windows Mobile 6.5.
Ma vediamo un po’ di storia…il negozio virtuale, era conosciuto precedentemente con il nome in codice di SkyMarket ed ha previsto che gli sviluppatori guadagneranno il 70% dei ricavi generati dall’acquisto di qualsiasi applicazione.
Secondo i rumors, il negozio virtuale non ha mai avuto tante richieste di adesione e soprattutto tanto affollamento di partner di lusso, a partire da Samsung al Blackberry, passando per Nokia. In pratica tutti i marchi importanti vogliono esserci nel negozio di Microsoft.
La disponibilità geografica e linguistica del sito sarà per 29 paesi e per aiutare il continuo sviluppo, è stato adottato il sistema dei feedback per software e per sviluppatore (definito processo di approvazione dell’App Certification). Questo è stato reso disponibile come input per gli sviluppatori a migliorare software, caratteristiche e performance. Ultima nota sui costi delle applicazioni che sono state comunicati come flessibili e soprattutto diversi da paese a paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>