Recedere senza penali dopo le rimodulazioni Wind previste dal 5 giugno

di Gio Tuzzi Commenta

Piani coinvolti e istruzioni precise per rescindere senza penali dopo le rimodulazioni Wind previste a partire dal prossimo 5 giugno qui in Italia

Bisogna fare i conti con nuove rimodulazioni Wind qui in Italia in vista della stagione estiva, considerando il fatto che da un po’ di tempo a questa parte corre voce su un rincaro previsto dal prossimo 5 giugno. Parliamo più in particolare di 2 euro in più al mese che toccheremo con mano con il piano Noi Unlimited+.

Cerchiamo a questo punto di scendere maggiormente in dettagli con le rimodulazioni Wind, in modo tale da comprendere anche come recedere dai propri contratti senza andare incontro a rincari:

A seguito della sopravvenuta esigenza di modifica del posizionamento dell’offerta, a partire dal 5 giugno 2019, il costo dell’offerta Noi Unlimited+ sarà incrementato di 2 euro al mese. Se già attive sulla linea, saranno comunque preservate fino alla loro scadenza tutte le eventuali promozioni in essere.

Tutti i clienti interessati dalla suddetta modifica, riceveranno comunicazione in fattura.

Le ricordiamo che, come previsto dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, qualora non accettasse tali variazioni, potrà esercitare il diritto di recesso dal contratto dai servizi WIND o passare ad altro operatore senza penali né costi di disattivazione entro il 4 giugno 2019, inviando una comunicazione avente come causale di recesso: “modifica delle condizioni contrattuali” attraverso uno dei seguenti canali:
– lettera raccomandata A/R al seguente indirizzo: WIND Tre SpA. – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano
– PEC all’indirizzo [email protected]
– punto vendita Wind di proprietà. Può trovare la lista dei punti vendita abilitati sul sito www.wind.it
– chiamata al 155 per acquisire la sua richiesta ed accertando la sua identità
– inviando una richiesta da Area Clienti Wind dalla sezione Assistenza Guidata

In caso di passaggio ad altro operatore con mantenimento del numero, oltre ad inviare la comunicazione di recesso, è necessario effettuare la richiesta di passaggio direttamente all’altro operatore entro lo stesso termine del 4 Giugno 2019.

Insomma, le rimodulazioni Wind di cui tanto si parla in questo periodo potrebbero fare la differenza, grazie ai dettagli che abbiamo avuto modo di raccogliere proprio in questi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>