MySpace ha più visitatori di Google Plus negli USA

di Redazione 2

MySpace è in crisi nera e nemmeno il rilancio operato da Justin Timberlake ha dato i suoi frutti. Il cantante/attore ha deciso di trasformare il sito in una web tv musicale, la realtà dei fatti è che gli ultimi restyling non hanno sortito l’effetto sperato e MySpace è rimasto al palo.

Come segnala comScore però negli Stati Uniti MySpace ha più visite di Google Plus ed è il quarto social network per numero di visitatori, dopo Facebook, Twitter e LinkedIn.

Secondo le rilevazioni di comScore, MySpace può contare su circa 24 milioni di visitatori unici negli Stati Uniti, contro i soli quindici di Google Plus. Il social network di Big G è superato persino da Tumblr, uno smacco per il colosso di Mountain View.

I dati sono aggiornati alla fine di dicembre 2011, Google continua a bullarsi del successo di Plus, un successo che a quanto pare è piuttosto fittizio. Negli ultimi mesi Plus è stato integrato in tutti i principali servizi di Google, persino nel motore di ricerca vero e proprio, con scarsi risultati a livello commerciale.

Gli utenti continuano a snobbare il social network, i nuovi iscritti latitano e le persone già presenti sulla piattaforma non aggiornano il proprio profilo da settimane, per non dire mesi. Nessuno si aspettava i numeri di Facebook (165 milioni di utenti unici al mese negli USA), appare chiaro però che Google Plus si è rivelato un fallimento su tutta la linea.

Molti analisti prevedono una chiusura anticipata di Plus entro la fine dell’anno, il social network di Big G sembra destinato ad una fine ingoloriosa, come quella dei suoi predecessori Buzz e Wave, chiusi a pochi mesi dal lancio, nonostante le proteste e le petizioni degli utenti.

Vedremo cosa succederà nei prossimi mesi, Google sembra credere davvero molto nelle potenzialità di Plus, al contrario gli utenti continuano ad essere molto attratti da Facebook e Twitter, snobbando tutto il resto.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>