Google vuole acquisire WhatsApp per 1 miliardo di dollari?

di Martina Commenta

Risale esattamente ad un anno fa la notizia dell’acquisizione di Instagram, l’app oramai celebre mediante cui scattare foto, applicarvi accattivanti filtri e condividere il tutto con amici e non, da parte di Facebook per la “modica” cifra pari ad 1 miliardo di dollari.

All’epoca l’annuncio destò particolare scalpore sia per la rapidità con la quale Zuckerberg fece “compere” sia per l’investimento tutt’altro che contenuto fatto dal giovane CEO del social network in blu per mettere a segno l’acquisizione.

Dopo Facebook con Instagram, però, ora anche Google sembrerebbe non avere problemi nello spendere cifre folli per l’acquisizione di una startup particolarmente amata e promettente.

Infatti, nel corso delle ultime ore ha cominciato a circolare online la notizia secondo cui big G sarebbe interessata ad acquisire WhatsApp, la tanto amata app per device mobile mediante cui massaggiare gratuitamente con i numeri nella rubrica dello smartphone.

Già in passato si era vociferato della volontà di Facebook di far proprio il celebre client ma il recente rumor sembrerebbe essere decisamente ben più fondato rispetto al precedente.

Per il momento, appare opportuno sottolinearlo, non è stata data ancora alcuna conferma ufficiale così come non è pervenuta nessuna smentita me le voci suggeriscono che la trattativa è in corso da circa 5 settimane, che WhatsApp Inc. si sarebbe convinta a cedere i suoi assetti ma che adesso pretenderebbe una cifra altissima pari, appunto, ad 1 miliardo di dollari.

Qualora l’acquisizione venisse effettivamente eseguita Google non solo potrebbe far proprio uno tra i servizi più importanti degli ultimi anni ma, per di più, potrebbe migliorare notevolmente il proprio servizio di messaggistica istantanea che sino ad ora è stato gestito in maniera ben poco lineare senza contare il fatto che farebbe proprio l’enorme numero di utilizzatori di WhatsApp proponendo una seria e valida alternativa ad iMessagge di Apple, a Facebook Messenger e a BlackBerry Messenger.

Via | Digital Trends

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>