Facebook, eliminata l’emoticon Mi sento grasso

di Redazione 1

Probabilmente in pochi, anzi in pochissimi ci hanno fatto caso ma nel corso delle ultime ore su Facebook è stata rimossa l’emoticon Mi sento grasso che raffigura una faccina contenta ma, appunto, “grassa”.

La scelta del social network di rimuovere l’emoticon in oggetto è tutta da ricercare nella forte pressione portata da una petizione su Chage.org intitolata “Fat is not a feeling” e lanciata dall’associazione Endagered Bodies. “Fat is not a Feeling” è stata lanciata sulla piattaforma di attivismo online in otto diversi paesi nel mondo dagli attivisti dell’associazione, tutte persone che nella loro vita hanno dovuto combattere con disordini alimentari e con problemi legati alla percezione di sé.

La petizione è stata sottoscritta dagli stessi utenti di Facebook che hanno visto di cattivo gusto l’inserimento della faccina sottolineando che il sentirsi grassi non è affatto uno stato d’animo.. Per coloro che hanno portato avanti la petizione l’emoticon incriminata avrebbe inoltre potuto risultare problematica per tutti quegli utenti che ogni giorno si ritrovano a dover lottare contro i problemi di peso e i disordini alimentari.

A seguito di tali pesanti accuse Facebook ha quindi deciso di accontentare gli utenti rimuovendo la faccina che adesso non potrà più essere selezionata dall’elenco. Un portavoce di Facebook ha sottolineato l’importanza per il social network di voler ascoltare ed esaurire le richieste degli utenti.

All’apparenza quanto accaduto potrebbe sembrare di poco conto ma la vicenda va ad evidenziare ancora una volta la volontà di Mark Zuckerberg e della sua creatura di ascoltare con sempre maggiore attenzione le richieste dei suoi utenti in modo tale da poter arrivare ad offrire un servizio tutto basato sulle reali necessità degli iscritti senza fare alcuna distinzione e discriminazione.

Via | Neowin

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>