Facebook, Capodanno e il bug degli auguri

di Redazione Commenta

Poco prima della fine del 2012 il team di Facebook aveva messo a disposizione di tutti gli iscritti un pratico servizio, identificato con il nome Midnight Message Delivery, mediante cui inviare messaggi di auguri di buon anno nuovo all’ora esatta, in modalità offline e tenendo conto dei vari fusi orari nel mondo.

Il servizio, integrato in Facebook Stories, andava quindi a configurarsi come estremamente comodo e vantaggioso per tutti gli iscritti al social network in blu alla ricerca di un sistema semplice, efficace e, al tempo stesso, originale mediante cui fare gli auguri ai propri amici, specie a quelli fisicamente più lontani.

Quello che, tuttavia, sarebbe dovuto rivelarsi un servizio più che valido è andato invece a rivelarsi come una vera e propria spina nel fianco per Facebook, per gli utenti e per la loro privacy.

Il servizio, unitamente a Facebook Stories stesso, è rimasto infatti offline per alcune ore e la motivazione è tutta imputabile all’insorgere di alcuni problemi legati alla privacy.

Nell’utilizzare Midnight Message Delivery è stato infatti riscontrato un difetto che ha permesso a chiunque di visualizzare e, potenzialmente, di rimuovere i messaggi destinati invece ad altri utenti.

A notificare la cosa è stato il messaggio visualizzato, sino a poco tempo addietro, collegandosi al servizio indicante, appunto, lo stato di manutenzione dell’app ed il fatto che i tecnici Facebook fossero impegnati nel cercare di porre rimedio il prima possibile all’inconveniente.

Midnight Message Delivery è ora tornato online ed il problema dovrebbe essere, almeno in teoria, risolto ma resta comunque fermo il fatto che errori di questo tipo non fanno altro che gettare fango su Facebook e mettere ancor di più sotto i riflettori la non semplice questione privacy legata al social network.

Questa, comunque, non è la prima volta che Facebook è costretto a confrontarsi con prblemi relativi alla visualizzazione di messaggi privati divenuti invece pubblici.

Via | The Next Web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>