WhatsApp, c’è una falla di sicurezza nella funzione Rispondi

di Gio Tuzzi Commenta

Ormai da diverso tempo su WhatsApp c’è la possibilità di rispondere solamente ad una parte specifica di una conversazione. Tale messaggio comprenderà sia la componente virgolettata che la risposta. Un’ottima e utilissima funzione che permette di fare dei discorsi molto più dettagli e anche per dare delle risposte che rimangono maggiormente nel contesto.

WhatsApp, occhio alla funzione rispondi: ecco la scoperta della Check Point Software Technologies

Ebbene, Check Point Software Technologies è un’azienda che si occupa proprio di sicurezza, sia in riferimento alle applicazioni che ai dispositivi mobili. Gli esperti della società sono stati in grado di dimostrare che ogni membro interno ad un gruppo di conversazione su WhatsApp, usando degli adeguati strumenti, ha la possibilità di rispondere alle conversazioni andando a modificare anche i virgolettati originali.

Cosa si può modificare

In poche parole, c’è la possibilità di creare una conversazione completamente falsa rispetto al significato di chi ha scritto i primi messaggi. Spieghiamo meglio cosa è stato scoperto dagli esperti di Check Point Software Technologies. Il testo originale del primo mittente non subisce alcun tipo di modificare. Quello che viene distorto è solo ed esclusivamente il messaggio che si trova all’interno della risposta, venendo sfruttato per dare significati completamente differenti all’intera conversazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>