I social network aiutano sul lavoro, parola di Google

di Redazione Commenta

Stando a quella che la più recente rivelazione data da Millward Brown, una società specializzata in ricerche di mercato, e commissionata da Google, il gran colosso delle ricerche in rete, le risorse di social networking, al contrario di ciò che si potrebbe comunemente pensare, renderebbero più produttivi coloro che se ne servono durante l’orario lavorativo.

Tale conclusione, che a primo acchitto potrebbe risultare decisamente antitetica rispetto a quanto ritenuto sino a questo momento, risulta basata su un’indagine condotta in ben sette paesi europei tra i quali, oltre a Gran Bretagna, Germania, Francia, Spagna, Olanda e Svizzera, figura anche l’Italia.

L’indagine, nel dettaglio, è stata condotta contattando ben 2700 dipendenti aziendali (305 dei quali italiani) e gli intervistati, tutti impegnati nello svolgere mansioni di concetto in ruoli manageriali, hanno dichiarato di aver avuto sempre, o quasi, accesso alle risorse di social networking in ambito lavorativo ed è anche grazie a servizi di questo tipo che le aziende hanno avuto modo di crescere.

Così come sottolineato anche nello studio l’80% del campione ha infatti affermato che i social network offrono la possibilità di condividere in maniera decisamente ben più semplice e veloce rispetto al solito le informazioni, un dato questo che influisce positivamente anche sulla posta elettronica che, in tal modo, presenta un volume decisamente ridotto.

Nel dettaglio, il 66% degli intervistati ha dichiarato di far uso di Facebook, LinkedIn e vari altri social network per incrementare il proprio grado di produttività, il 59%, invece, ha fatto sapere di servirsene per fidelizzare la clientela e per incrementare la propria attività di vendita.

L’utilizzo, in tal senso, dei social network permetterebbe quindi di risparmiare del tempo prezioso: mediamente 3 ore a settimana che nel caso dei power user possono addirittura arrivare a 4.

Dalla ricerca condotta emerge anche un altro dato particolarmente interessante: circa il 71% dei manager non più in giovane età utilizza quotidianamente, molto di più rispetto ai giovani, i social network e i social media.

Photo Credits | FreeDigitalPhotos

Via | New Scientist

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>