Skype, allarme indirizzi IP

di Redazione Commenta

Una grave falla nei sistemi di comunicazione gestiti da Skype può mettere a rischio le informazioni personali degli utenti. Ricercatori dell’Università di New York hanno scoperto, in seguito ad un’analisi su circa 10.000 utenti, che sussiste un problema serio che riguarda in particolare gli indirizzi IP dei consumatori.

Entrando nel dettaglio, pare infatti che gli indirizzi IP di ogni utente sarebbero alla mercé di qualunque malintenzionato abbia voglia di impossessarsene. Il proprio indirizzo IP nelle mani sbagliate potrebbe essere particolarmente pericoloso, ecco perché.

Gli studiosi spiegano infatti che nel caso un hacker riuscisse a impossessarsi dell’indirizzo IP di una persona potrebbe fare molteplici cose, dalla possibilità di monitorare le sue operazioni fino a scoprire addirittura la posizione dalla quale si connette, mettendo a serio rischio la sua privacy.

E non si tratta solo di ipotesi, ma di un pericolo più concreto di quello che possa sembrare. I ricercatori ammettono di essere riusciti a individuare la posizione dello stesso utente per tre volte consecutive in altrettante città, a testimonianza di come sia facile geolocalizzare una persona affidandosi esclusivamente all’indirizzo IP.

Ma come avviene il tutto? Semplicemente interagendo con un proprio contatto tramite chiamata o videochiamata. E si badi, basta semplicemente anche il click sul pulsante di rifiuto della stessa per innescare quel meccanismo che permetterebbe di impossessarsi dell’indirizzo IP della vittima.

Il problema dunque pare evidente sia abbastanza grave, per questo Skype starebbe già lavorando a un rimedio che possa eliminare questa magagna attraverso un aggiornamento online. Ma sulla questione nuove ombre vengono gettate altre voci: pare infatti che l’azienda sia stata avvertita della cosa già un anno fa, salvo lasciare cadere tutto nel vuoto. Il fatto che sia arrivata una denuncia così forte e da una squadra di ricercatori importante ha inevitabilmente “svegliato” dal torpore Skype che sarà costretto, si spera, a indire misure speciali per la risoluzione del problema.

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>