Tutorial: come migliorare le impostazioni sulla privacy di Facebook

di Redazione 1

Uno dei problemi più pressanti di Facebook è quello che riguarda la privacy. Una questione che ha destato molte polemiche e che ha costretto, pochi mesi fa, a rivedere completamente le impostazioni che salvaguardano la sicurezza delle informazioni personali che inseriamo sul nostro profilo.

Esistono però impostazioni sulla privacy a diversi livelli, e alcune riguardano collegamenti a siti web esterni che possono “leggere” tutto quello che ci riguarda, dal nome, al sesso, fino alle informazioni sui network cui siamo collegati. In particolare, il problema è legato a Pandora, a Yep e a Microsoft Docs. Esiste però un modo per disabilitare le opzioni che collegano Facebook a questi siti.

Dalla pagina Impostazioni sulla privacyApplicazioni e siti web, Facebook consiglia di consentire ai tre partner di usare le impostazioni pubbliche del profilo. Anche se la casella di approvazione non è selezionata, non è sufficiente per garantarsi una totale privacy. E’ necessario infatti cliccare su ognuno dei link presenti per disabilitare le opzioni.

  • Da Microsoft Docs, cliccare Blocca le applicazioni per questa pagina, cliccare Blocca Applicazioni sui pop-up e cliccare ok sul pop-up successivo.
  • Da Pandora, cliccare Blocca le applicazioni per questa pagina, cliccare Blocca Applicazioni sui pop-up e cliccare ok sul pop-up successivo.
  • Da Yep, cliccare Blocca le applicazioni per questa pagina, cliccare Blocca Applicazioni sui pop-up e cliccare ok sul pop-up successivo.

E’ possibile anche lasciare un commento sulle impostazioni privacy di Facebook sulla pagina dedicata. Non tutti gli utenti sono soddisfatti delle opzioni sulla sicurezza per le informazioni personali

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>