Mark Zuckerberg, voglia di Google Glass

di Redazione Commenta

Oltre che concentrare buona parte dei propri sforzi sul motore di ricerca e su tutti i vari ed eventuali servizi web associati, Google si occupa anche di progetti che vanno ben oltre il mero essere online come, ad esempio, i Google Glass, gli occhiali per la realtà aumentata su cui il gruppo di Mountain View è al lavoro già da diversi mesi a questa parte.

Questi occhiali, così come sottolineato da Google stessa, saranno in grado di stravolgere il classico modo di vedere le cose andando inoltre a modificare l’approccio degli utenti al mondo della tecnologia.

Per quanto eccessivamente futuristica possa apparire tale visione i Google Glass sono già una realtà, non ancora affermata ma comunque sia fruibile da un ristretto gruppo di imprenditori e sviluppatori disposti a spendere una cifra piuttosto elevata per sperimentare le fattezze del nuovo e straordinario prodotto tech e per arricchirne e migliorarne le funzionalità.

Di questa ristretta cerchia anche Mark Zuckerberg, il giovane fondatore di Facebook, il social network per eccellenza, sembra essere intenzionato ad entrarne a far parte.

Durante la premiazione del Breakthrough Prize in Life Sciences, Sergey Brin, il co-fondatore di Google, si è infatti avvicinato a Zuckerberg dandogli un paio di Google Glass e mostrandogli il funzionamento degli speciali occhiali.

Zuckerberg ne è rimasto letteralmente sbalordito ed ha confessato di desiderare ardentemente di volerne un modello tutto per sé.

Scoop tecnologici a parte, la notizia va ad assumere una certa rilevanza dal momento che nelle intenzioni di Mark Zuckerberg non vi è soltanto quella di possedere lo speciale paio di occhiali e di utilizzarlo come meglio crede nella vita di tutti i giorni ma, stando a quelle che sono le più recenti informazioni in circolo, il fondatore di Facebook vorrebbe anche affidare i Google Glass ad un piccolo team di ingegneri.

Il gruppo di ingegneri dovrebbe provvedere a testare le funzioni dei Google Glass con l’obiettivo di potenziare Facebook con delle apposite applicazioni che permetteranno agli speciali occhiali di poter interagire con il social network.

Riuscirà Mark Zuckernerg nel suo intento? Staremo a vedere.

[Photo Credits | Mashable]

Via | Mashable

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>