Lo strano post Facebook del Comune di Bugliano su Andrea Bocelli

di Gio Tuzzi 1

Completamente fake il Comune contro Bocelli, ma in tanti ci stanno cascando

Decisamente singolare quanto sta avvenendo sui social in queste ore a proposito della presunta decisione da parte del Comune di Bugliano, che avrebbe deciso di cancellare la cittadinanza onoraria data ad Andrea Bocelli alcuni anni fa. Il motivo? Le sue recenti parole negazioniste sul Covid-19, per il semplice motivo che il tenore non conosce persone finite in terapia intensiva a causa del Coronavirus. Tanta indignazione su Facebook, ma anche spazio a personaggi troll, come gli admin di questa pagina.

Comune di Bugliano

Il Comune di Bugliano contro Andrea Bocelli: alcuni chiarimenti

In particolare, va evidenziato che il Comune di Bugliano non esiste, eppure La Nuova Padania ha pubblicato un pezzo in cui ha criticato l’amministrazione comunale, definendola “piddina“. Ne hanno parlato testate come Il Riformista e Bufale, a testimonianza del fatto che la gaffe sia autentica, visto che il pezzo in questione è stato poi rimosso.

Questo quanto riportato nel post Facebook al quale in tanti hanno creduto nel corso delle ultime ore, in seguito alle dichiarazioni di Andrea Bocelli durante il convegno caratterizzato dalla presenza anche di Matteo Salvini e Vittorio Sgarbi:

“RITIRATA LA CITTADINANZA ONORARIA AD ANDREA BOCELLI

Il sindaco dott. Fabio Buggiani comunica che la cittadinanza onoraria conferita ad Andrea Bocelli il 25/11/2013 come riconoscimento alla sua carriera e alla sua toscanità è stata ritirata. Questa decisione è stata presa dopo la dichiarazione del cantante di Lajatico che ha dichiarato durante un convegno di idioti:
“Io conosco un sacco di gente, ma non ho mai conosciuto nessuno che fosse andato in terapia intensiva, quindi perché questa gravità?”
Questa dichiarazione è stata presa molto male dai nostri cittadini, che durante la quarantena, al contrario di Bocelli, hanno rispettato le regole per contenere il virus.
Ad Andrea Bocelli fu consegnata anche la chiave della città, ma per quella risolveremo cambiando la serratura”.

Insomma, la storia del post del Comune di Bugliano che attacca frontalmente Andrea Bocelli, al punto da ritirargli la cittadinanza onoraria che gli è stata conferita nel 2013 ci insegna, ancora una volta, che occorre fare molta attenzione ai contenuti disponibili sui social, visto che spesso e volentieri andiamo incontro a vere e proprie fake news, come quella trapelata in questa simpatica pagina nelle ultime ore.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>