Google+: ora è possibile gestire le notifiche direttamente da Gmail

di Redazione Commenta

Probabilmente in molti non lo hanno ancora notato ma nel corso degli ultimi giorni Google, il gran colosso delle ricerche in rete, ha apportato alcune migliorie al suo social network al fine di permetterne un utilizzo ben più rapido e fluido da parte dei suoi utenti.

Tra esse appare opportuno sottolineare l’intenzione di Google di portare la totale interattività dell’esperienza di Google+ attraverso i messaggi di posta elettronica e, di conseguenza, direttamente in Gmail.

D’ora in avanti, infatti, gli utenti iscritti al social network di big G potranno visualizzare, commentare e fare +1 ai post pubblicati su Google+ dalle loro cerchie agendo direttamente da Gmail.

Le risposte ottenute dagli amici verranno visualizzate direttamente in tempo reale e sempre direttamente all’intero del messaggio di posta elettronica.

Alle notifiche, inoltre, sarà possibile rispondere agendo dal proprio device mobile o da un qualsiasi clienti POP o IMAP.

Per far ciò sarà sufficiente aprire il messaggio di posta elettronica di notifica facente riferimento al post d’interesse e cercare quindi il nuovo comando Rispondi a questa email.

Sarà poi sufficiente replicare il messaggio, inviare il commento ed in maniera totalmente automatica il tutto verrà aggiunto direttamente alla conversazione di Google+.

La nuova funzionalità, così come specificato dallo stesso team della risorsa di social networking, risulterà disponibile per tutti gli utenti soltanto a partire dai prossimi giorni e per il momento può essere utilizzata soltanto da un ristretto numero di iscritti, ovvero coloro che sono stati selezionati casualmente da big G per testare la nuova features.

La nuova funzionalità, comunque, appare senza alcun dubbio particolarmente interessante ed in grado di facilitare, e non di poco, la gestione del social network ma in ogni caso sarà necessario attendere ancora prima di poter affermare se la nuova mossa di big G sia stata effettivamente utile o meno per continuare la sua avanzata nel sempre più competitivo territorio dei social network.

Via | Neowin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>