Facebook ha violato i diritti degli utenti, 10 milioni di dollari in beneficenza

Spread the love

L’accordo risale a poco più di un mese fa ma la notizia è stata resa nota soltanto nel corso delle ultime ore: Facebook sarà obbligato a versare, entro tempi abbastanza brevi, ben 10 milioni di dollari in beneficenza ed il motivo, a quanto pare, è tutto imputabile alla violazione dei diritti dei suoi utenti.

Stando a quanto reso noto dal New York Times che, appunto, si è occupato per primo della diffusione della notizia, ad essere finiti nell’occhio del ciclone sono le cosiddette “Sponsored Stories” dei brand.

Cinque utenti, infatti, avevano scoperto la presenza di alcuni loro Mi piace su pubblicità relativamente alle quali non avevano mai accordato il celebre Like.

Gli utenti erano quindi stati coinvolti a loro insaputa nell’attività di advertising senza percepire alcun tipo di guadagno e, sopratutto, divenendo parte integrando di un abuso del sistema.

I cinque iscritti hanno quindi ritenuto che il social network avesse violato i diritti sull’uso dei loro nomi, delle loro fotografie e dei loro Mi piace, il tutto senza percepire alcuna paga o, ancora, senza avere la possibilità di scegliere personalmente se partecipare o meno all’iniziativa.

Tenendo conto dell’accaduto il giudice distrettuale Lucy Koh ha quindi stabilito che la tutela dei nomi, delle fotografie e dei gusti degli utenti prevalesse su qualsiasi ipotesi di commercializzazione e Facebook, onde evitare di dover andare incontro a burrascose questioni andando a riaprire i vari nodi irrisolti in materia di privacy, ha preferito donare in beneficenza la modica cifra di 10 milioni di dollari.

Ma per quale ragione la vicenda è venuta a galla soltanto adesso? La risposta è molto semplice e, di certo, non è poi così difficile da dedurre: considerando, settimane addietro, l’avvicendarsi della quotazione in borsa, onde evitare di turbare la già travagliata situazione al Nasdaq, si è scelto di tacere, momentaneamente, in merito all’accaduto.

Via | The Verge

21 commenti su “Facebook ha violato i diritti degli utenti, 10 milioni di dollari in beneficenza”

  1. It is perfect time to make some plans for the future and it’s time to be happy.
    I have read this post and if I could I desire to suggest you some interesting things or tips.
    Maybe you could write next articles referring to
    this article. I desire to read more things about it!

    Rispondi
  2. Does your website have a contact page? I’m having a tough time locating it but, I’d like to
    shoot you an e-mail. I’ve got some creative ideas for your blog you might be interested in hearing.
    Either way, great blog and I look forward to seeing
    it develop over time.

    Rispondi
  3. Hey! Do you know if they make any plugins to help with Search
    Engine Optimization? I’m trying to get my blog to rank for some
    targeted keywords but I’m not seeing very good gains. If you know of any
    please share. Thanks!

    Rispondi
  4. Hello! This is kind of off topic but I need some help
    from an established blog. Is it tough to set up
    your own blog? I’m not very techincal but I can figure things out pretty
    quick. I’m thinking about making my own but I’m not sure where to start.
    Do you have any ideas or suggestions? Thanks

    Rispondi
  5. Oh my goodness! Awesome article dude! Many thanks, However I am encountering
    issues with your RSS. I don’t know why I am unable to
    join it. Is there anybody getting the same RSS issues?
    Anyone that knows the solution can you kindly respond?
    Thanx!!

    Rispondi
  6. It’s appropriate time to make some plans for
    the longer term and it is time to be happy. I’ve read this publish
    and if I may just I desire to recommend you some interesting issues or suggestions.
    Maybe you could write subsequent articles referring to this article.
    I desire to read even more issues approximately it!

    Rispondi
  7. Have you ever thought about creating an e-book or guest authoring on other blogs?
    I have a blog based upon on the same ideas you discuss and
    would really like to have you share some stories/information. I know my readers would
    value your work. If you’re even remotely interested,
    feel free to send me an email.

    Rispondi

Lascia un commento