Facebook: sezione famiglia

di Redazione Commenta

Per festeggiare la festa della mamma, Facebook aggiunge una nuova sezione a tutti quanti i profili. La nuova sezione permette di elencare tutti i propri familiari nel proprio spazio con i nomi dei genitori, nonni, zii, cugini, figli e nipoti. Se prima bisognava forzatamente recluderli all’interno dei propri amici, ora si potrà fare una netta distinzione tra le due categorie. L’idea è nata dall’osservazione dei dati statistici del Social network, che segnalano l’innalzarsi il numero degli utenti facenti parte della fascia d’età dai 35 anni in sù. Aumenta anche il numero di donne aventi età attorno ai 55 anni. Proprio per questi due motivi, la società ha deciso di riunire tutti i nuclei famigliari, ovviamente per chi lo vuole questo è possibile, altrimenti si continuerà a recludere i propri parenti tra gli amici.

Fino ad oggi, chi voleva trovare parenti ed unirsi con loro, ha dovuto utilizzare applicazioni Facebook come Familylink, Familybuilder e Geni. Programmi che consentono di trovare e rimanere in contatto con i propri membri famigliari, costruire degli interessanti alberi genealogici (in continuo stato d’aggiornamento per ogni parente che si aggiunge alla community), organizzare e tenere sott’occhio eventi famigliari, e ricordare coloro che non ci sono più.

Grazie alla nuova sezione famiglia, elementi fondamentali come gli aggiornamenti di stato e feed di notizie, sono disponibili e forniscono strumenti in più per sentirsi vicini, e sempre aggiornati. Sicuramente, dato il grande interesse per questa nuova features, molte saranno le applicazioni che faranno leva su questa necessità da parte degli utenti, aumentando così la competività e rendendo i propri programmi sempre più ricchi di caratteristiche peculiari.

A parer mio, molti non saranno contenti di questa nuova sezione. Soprattutto i giovani. Nessuno di loro avrà difatti piacere nel sapere che quel che scrive e commenta può esser visto da tutti i suoi famigliari. Soprattutto quando la personalità è ribelle e contro conformista.