Facebook e l’Ebola, introdotto il pulsante per le donazioni

di Martina Commenta

L’ebola è il grande male che sta attanagliando l’Africa occidentale e per poterlo contrastare sono necessari fondi, molti fondi. Coscienzioso di ciò Mark Zuckberg, il CEO del social network in blu più famoso al mondo, ha deciso di prendere parte attivamente alla lotta contro l’Ebola. Infatti, dopo aver donato personalmente 25 milioni di euro per combattere l’epidemia ora ha deciso di introdurre un nuovo pulsante su Facebook per permettere agli iscritti al social network di unirsi alla lotta.

Il nuovo pulsante per fare la propria donazione contro l’Ebola è stato reso disponibile su Facebook da poche ore a questa parte. Il pulsante risulta collocato nella parte alta del News Feed e dovrebbe incentivare gli utenti a versare un contributo per le associazioni no profit che attualmente sanno lavorando nelle zone colpite dall’Ebola quali International Medical Corps, La Croce Rossa e Save the Children.

Per effettuare una donazione gli utenti Facebook non devono fare altro che cliccare sul pulsante dedicato, scegliere l’organizzazione no profit a cui devolvere la somma di denaro ed inserire l’importo da donare. Le donazioni possono essere effettuate tramite dispositivi mobile e tramite interfaccia web da computer.

Al fine di fornire maggiori informazioni sulle donazione e sulle associazioni coinvolte il team di Facebook ha inoltre creato un apposito sito dedicato alla lotta contro l’Ebola.

Il social network si è anche impegnato lavorando a stretto contatto con l’UNICEF per condividere le informazioni sui sintomi della malattia e le prime forme di cura nei paesi interessati. In collaborazione con NetHope il team di Facebook ha inoltre fornito servizi voce e dati di emergenza al personale medico nelle zone colpite dall’Ebola unitamente a 100 terminali mobile in grado di fornire connettività a banda larga e telefonia via satellite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>