Facebook: il Tibet vuole la sua capitale anche nel profilo utente

di Redazione Commenta

La rete no-profit Tibettruth ha lanciato una campagna online affinché Facebook modifichi alcune impostazioni del profilo, nello specifico la scelta del luogo di nascita e di residenza, e permetta ai Tibetani di indicare Lhasa come città che fa parte del Tibet, anziché della Cina.

La rete di Tibettruth intende lottare per l’indipendenza per il popolo del Tibet anche sul social network di Mark Zuckerberg, che a quanto pare stenta a riconoscere Lhasa come capitale del Tibet, e a questo scopo sta approntando la prima petizione online, come riporta sul suo sito.

We are asking that Facebook kindly review its current profile format to enable Tibetans to select, as their hometown Lhasa, TIBET.
Currently when Tibetans open an account they are denied that choice and can only select ‘Lhasa, Xizang, China,’ as option that endorses the bogus claim that Tibet is part of China.


“Xizang” è il nome mandarino per la regione autonoma tibetana. Lhasa è la capitale di quella regione. La Cina rivendica la città come territorio cinese, mentre i sostenitori di un Tibet libero sostengono che si tratta di terra tibetana. La disputa tra la Cina e sostenitori di un Tibet libero è ancora in corso da quando le truppe cinesi occuparono la regione nel 1950.

Strano ma vero, Hong Kong è indicato su Facebook semplicemente come “Hong Kong”, benché la città venga considerata una regione amministrativa speciale della Cina. E la rete di Tibettruth, giustamente, si chiede perché

Via | Mashable.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>