Torna la bufala Facebook dell’attacco Zuckerberg vs Boldrini

di Gio Tuzzi Commenta

Torna la bufala Facebook dell'attacco Zuckerberg alla Boldrini, mentre diversi utenti la stanno alimentando con le loro ricondivisioni. Tutti i dettagli della non-vicenda

L’argomento bufale è come sempre piuttosto prodigo di novità, soprattutto quando ci concentriamo su piattaforme come Whatsapp e Facebook. Proprio a proposito di quest’ultima, infatti, torna alla ribalta la falsa notizia riguardante un presunto attacco pubblico di Zuckerberg nei confronti della Boldrini.

Ecco quanto riportato da Libero Quotidiano, sito che si conferma non proprio il numero uno sotto questo punto di vista, con tanto di citazione del grande Maurizio Mosca:

“Pochi minuti fa si è diffusa la notizia secondo cui Mark Zuckerberg, inventore e proprietario di Facebook, avrebbe denunciato per direttissima Laura Boldrini, la presidenta della Camera dei deputati. La sua è una risposta alle continue lettere inviate dalla presidenta a Zuckerberg in tema di bufale e fake news e notizie false.

“Quella signora prima, che ha lanciato un’accusa gratuita e grave nei miei confronti, è stata già arrestata. Abbiamo mandato la polizia a casa di questa signora che è stato arrestata. Dovrà rendere conto di quello che ha detto. Provare, documentare. Intanto adesso è in galera! La smetta di parlare di un argomento di cui non sa nulla: le fake news! Sarai tu una fake news… Mi hai rotto il c…” ha esclamato Mark in conferenza.

“La denuncerò per stalking. Lei e le sue mail mi hanno stufato” ha dichiarato ai nostri microfoni”.

Insomma, ennesima bufala Facebook che vi invitiamo a non ricondividere attraverso le principali piattaforme di messaggistica istantanea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>