Pieno di novità l’aggiornamento di Viber disponibile a febbraio

di Gio Tuzzi Commenta

Tutto quello che occorre sapere a proposito delle novità legate all'aggiornamento di Viber disponibile a febbraio qui in Italia

Trapelano oggi 11 febbraio alcuni dettagli interessanti in merito al nuovo aggiornamento mensile dedicato alla nota app di messaggistica Viber, considerando che gli utenti Android ed iPhone possono toccare con mano apprezzabili novità in alternativa ai servizi offerti da WhatsApp e Telegram.

Analizziamo a questo punto i presupposti dell’aggiornamento di febbraio per Viber, oltre ovviamente al changelog che è stato annunciato dal team al momento del lancio di questo nuovo upgrade:

Nell’ultimo anno, ci siamo impegnati molto per migliorare la qualità e le prestazioni dei servizi Viber. L’invio di messaggi è diventato 2 volte più veloce che mai, mentre le chiamate vocali e video hanno ricevuto un miglioramento della qualità che le ha rese più nitide. Considerando l’impatto entusiasmante di questi cambiamenti, abbiamo deciso che era giunto il momento di avere un’applicazione di messaggistica che ha lo stesso aspetto delle sue prestazioni – più semplice, più veloce, più moderna e più elegante.

  • Nuova schermata Chiamate attraverso cui è possibile accedere alle ultime chiamate, contatti telefonici e saldo Viber nella parte superiore

  • Chat con numeri nascosti nelle community: un nuovo metodo che consente di chattare con nuove persone senza dover necessariamente rivelare il proprio numero telefonico e rispettando, dunque, la privacy

  • Chiamate vocali di gruppo fino ad un massimo di 5 persone (in arrivo)

Insomma, il nuovo aggiornamento di Viber regala davvero novità interessanti agli utenti iPhone e Android interessanti al download della nota app di messaggistica. Download disponibile in questa pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>