MySpace e problemi della privacy

di Redazione Commenta

 

La privacy questa sconosciuta, diventa come un’influenza e si trasmette tra social network. Sembra proprio che infatti i problemi relativi alla tutela dei dati personali degli iscritti si sia diffuso da Facebook, anche a MySpace. Questo deriva da una serie di indagini portate a termine dal Wall Street Journal sul conto del social network di Rupert Murdoch.
Il responso di questo studio, parla di un rischio che ogni utente ha di inviare informazioni private alle aziende che sono collegate al sito attraverso il business della pubblicità on line. Il primo aspetto ad essere incriminato, è quello delle applicazioni (specularmente a Facebook), il secondo è neli banner pubblicitari.

I primi responsi dicono che cliccando su alcuni di questi banner, l’utente, inconsapevolmente va ad inviare a terzi un pacchetto di informazioni personali organizzate per chiavi di marketing (ID, preferenze, dati utente e quanto altro). Per tutelarsi, MySpace, ha parlato però di ID non legato alla violazione delle informazioni personali, ma questo aspetto è tutto ancora da verificare. La differenza con il proprio account di Facebook, sta nel fatto che l’utente MySpace invece del proprio nome e cognome reale, possa inviare solo uno pseudonimo da mostrare agli altri. Inoltre, c’è un reale contatto tra i dati di preferenza e l’utente. Le applicazioni, lavorano in altro modo.

Anche qui, ovviamente si parla dell’invio del codice ID univoco del profilo a terzi, ma qui, una risposta della non mancata correttezza nei confronti degli utenti, sta nella policy del social network che proibisci a terzi di sfruttare queste informazioni. Le informazioni quindi vengono comunque inviate, ma non dovrebbero poter essere usate. MySpace ha detto comunque che tutto questo verrà risolto quanto prima e la vicenda verrà quindi sgonfiata rapidamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>