LinkedIn vuole acquisire Pulse

di Redazione Commenta

Nel tanto variegato quanto gettonato panorama dei newsreader Pulse, l’aggregatore di notizie specifico per device mobile ma accessibile anche da web, ha saputo ritagliarsi un proprio spazio arrivando addirittura ad essere considerata una tra le migliori risorse disponibili in tal ambito.

Tenendo conto di ciò e considerando anche il fatto che sono davvero tantissimi gli utenti che ogni giorno si servono di Pulse per leggere quelle che sono le news in rete d’interesse, LinkedIn, che ha sempre più sete di espansione, ha deciso che farà propria la celebre risorsa.

Per una cifra superiore ai 50 milioni di dollari che, tra le altre cose, testimonia l’ottimo stato di salute dell’azienda, LinkedIn acquisirà Pulse.

In tal modo, quindi, LinkedIn potrà aggiungere ai suoi attuali 200 e oltre milioni utenti i 20 milioni che già si servono di Pulse per leggere più di 10 milioni di storie ogni giorno.

Secondo le indiscrezioni raccolte dai siti web d’oltreoceano anche Amazon e Microsoft erano interessate a questa applicazione ma l’offerta di LinkedIn è arrivata prima ed è stata più sostanziosa.

L’acquisizione, tuttavia, non è stata ancora ufficializzata dalle parti coinvolte ma l’annuncio potrebbe essere dato proprio nel corso di questa settimana.

A questo punto appare però opportuno interrogarsi sulle ragioni alla base dell’acquisizione.

Molto probabilmente la motivazione è la stessa che è alla base della scelta di Facebook di rinnovare il suo news feed ovvero cercare di mettere a disposizione dei propri utenti un’esperienza di grande livello di consumo di informazioni che sia in grado di dare qualità alla versione mobile del sito e, al contempo, cercare di offrire un tipo di informazione preziosa per estrarre insights pubblicitari.

L’acquisizione, inoltre, permetterebbe di sfruttare con gli utenti più giovani gli articoli in esclusiva firmati dalle personalità più influenti presenti sulle risorse di social networking.

[Photo Credits | Pulse]

Via | The Verge

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>