Google vuole Buzz sulla cresta dell’onda

di Redazione 1

 

Dopo il flop avuto da Buzz in casa Google come social network che voleva sfidare Facebook, ecco che il colosso di Mountain View ci ripensa e vuole lasciare un segno negli utenti portando la massa direttamente sul suo Buzz.
Fino ad oggi, l’unica realtà in cui Google Buzz sembra avere avuto la meglio è stata quella dell’America del Sud, dove sembra che il progetto di social networking di Google Orkut stia dando risultati, ma nel resto del mondo tutto è fermo e il colosso del search engine ne ha inventata una delle sue.
L’idea strategica è quella di una nuova e progressiva apertura delle API del social network per far si che gli sviluppatori di terze parti, possano utilizzare le informazioni del social network. Queste informazioni pubbliche fornite dagli utenti stessi, potranno essere importanti per chi sviluppa servizi o applicazioni che viaggeranno direttamente su Google Buzz. Oltre a questo, l’idea accattivante di “poter fare di più” su questo socialnetwork risultato un po’ stantio fino ad oggi dovrebbe attirare utenti.


Sul Blog di Google Code, John Panzer, ha dichiarato che con le nuove API ci saranno a disposizione dei developer tre nuove tipologie di informazione che sono: i commenti degli utenti, i Like degli utenti ed il numero di volte di condivisione di un link.
Queste informazioni estrapolate da PubSubHubbub permetterebbero a Google di trasformarsi in un qualcosa di simile a Facebook (ricordiamo i 500 milioni di utenti).
Ad oggi, One Riot è il primo servizio che avrà il “compromesso informativo” con Google Buzz. Intanto la documentazione tecnica completa ed i contenuti essenziali sono disponibili pubblicamente sul sito del progetto.

Ovviamente le critiche a questo sono state già tantissime, infatti le accuse provenienti dai rumors vogliono che Google Buzz diventi a breve una copia sputata di Facebook, ma Google si difende enunciando di avere un’anima tutta sua che non ha nulla a che condividere con una realtà come Facebook.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>