Google Voice supera 1 milione di chiamate in un giorno

di Francesco Russo Commenta

 

Obiettivamente, la società di Mountain View, credeva, anzi sperava, che fosse Google Buzz (o l’ancor più sfortunato Google Wave) ad ottenere questo successo di numeri. Invece sembra che il pubblico americano abbia apprezzato di più il nuovo servizio Google Voice che i precedenti legati al social networking. Infatti, nel primo giorno del lancio ufficiale dell’applicazione web, solo negli Stati Uniti d’America, ben 1 americano su 3.000 ha utilizzato il nuovo servizio VoIP di Google per chiamare.
Il servizio legato all’account di posta gMail, per ora funziona solo negli Stati Uniti d’America e permette di effettuare chiamate gratuite negli stessi Stati Uniti d’America, oltre che in Canada, ed inoltre offre delle tariffe vantaggiosissime per chiamare nel resto dei Paesi.


L’interfaccia nativa del servizio VoIP è quella basata sull’account gMail ed attraverso quest’ultima può inviare e ricevere chiamate. Adesso il competitor ufficiale del servizio è il colosso Skype, già presente da molto sul mercato e con cui ormai si è in guerra aperta.
Google dalla sua tenterà sicuramente di fornire un servizio completo ai suoi utenti chiamato gService che unisce il social networking, la posta elettronica, le chiamate con VoIP, i contatti, il motore di ricerca ed i servizi di geolocalizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>