Facebook testa uno strumento per identificare i profili falsi

di Martina Commenta

Facebook ha dato il via ai test per un nuovo strumento in grado di identificare i profili falsi sul social network. L'obiettivo è quello di combattere il più possibile le molestie online.

Nel corso degli ultimi giorni Facebook ha cominciato a sperimentare un nuovo strumento che consente gli utenti di essere avvisati quando il loro nome ed una loro foto vengono utilizzati in maniera abusiva all’interno di un altro profilo.

Si tratta di una soluzione di sicurezza mirante a limitare ed a sconfiggere le molestie all’interno del celebre servizio di social networking a cui, purtroppo, sono spesso soggetti gli utenti quando si servono in maniera inappropriata del loro nome e delle loro foto gli altri scritti al fine di infastidirli.

Nel dettaglio, quando questo sistema di sicurezza individua un account sospetto avvisa l’iscritto a cui potrebbero essere state rubate le credenziali. Sarà poi l’utente a segnalare l’effettiva irregolarità dell’account. Nonostante il processo di segnalazione sia totalmente automatico, gli account segnalati come cloni da parte degli iscritti vengono poi visionati da un team di persone “reali” di Facebook.

Facebook ha provveduto a far sapere di aver cominciato silenziosamente i test per la nuova funzionalità in oggetto e che tale feature è attualmente attiva su circa il 75% degli account.

Da notare che contestualmente alla soluzione in oggetto stando a quanto reso noto Facebook sarebbe al lavoro anche su altri strumenti per mettere al riparo dalle molestie le donne che si servono della famosa piattaforma sociale.

Ad ogni modo, Facebook non è l’unico servizio di social networking che sta lavorando in tal senso. Infatti, anche il team alle spalle di Twitter è attualmente impegnato nel cercare di offrire ai suoi iscritti un maggior grado di protezione da tali fastidiosi problemi.

Photo Credits | Flickr

Via | The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>