Facebook applica restrizioni al numero di inviti agli eventi

di Redazione 1

Gli utenti Facebook che solitamente creano eventi e inviano inviti ad innumerevoli elenchi di persone d’ora in avanti dovranno cambiare il loro modus operandi.

Da poche ore, infatti, è emersa in rete la notizia che Facebook ha imposto alcune restrizioni relative non al numero illimitato di inviti ma alle modalità con cui è possibile raggiungerlo.

A dare per primo la notizia è stato il sito web AllFacebook che previa segnalazione di un suo lettore ha fatto sapere che nel caso in cui si cerchi di invitare oltre 100 amici per volta il sistema entra in azione avvisando che è stato raggiunto un limite oltre il quale è necessario fermarsi per poi poter ripartire senza problemi con l’invio di ulteriori inviti.

La questione è poi stata approfondita da Facebook mediante il relativo Centro Assistenza in cui viene sottolineato il fatto che si possono avere “soltanto” 300 inviti in sospeso per volta per ogni evento.

Superato tale numero l’utente che ha creato l’evento deve attendere una risposta da alcune persone invitate per poter procedere alla spedizione di ulteriori inviti.

Ma perché Mark Zuckerberg e la sua squadra hanno deciso di applicare tali limitazioni? La risposta è evidente ed è tutta da ricerca nel tentativo, da parte di Facebook, di di evitare gli inviti facili agli eventi che in alcune circostanze sono in grado di creare non pochi danni come nel caso degli adolescenti che, come più volte accaduto in passato, creando feste ad invito si sono ritrovati tutta una serie di perfetti sconosciuti davanti casa.

Restringendo il numero di amici che è possibile inviare per volta ed evitando di averne oltre 300 in sospeso è invece possibile ottenre un maggior grado di controllo sulla situazione.

A detta di molti, comunque, la scelta fatta da Facebook di imporre tali limitazioni sarebbe dettata dalla volontà di Mark Zuckerberg di imporre servizi premium e a pagamento ai propri utenti.

[Photo Credits | AllFacebook]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>