Facebook da bere: quattro cocktail ispirati ai social network più famosi

di Redazione Commenta

Immagina di stare seduto al bar di un hotel all’ora dell’aperitivo e di chiedere un Facebook con molto ghiaccio, o uno shottino di Twitter perché hai fretta. Ma anche un bel bicchiere di Google o un Tumblr con una scorza d’arancia, se reggi bene l’alcol.

Al Mandarin Oriental di New York, tutto questo è possibile grazie alla fantasia degli esuberanti barman dell’hotel che hanno creato un menù cocktail ispirato ai più famosi social network chiamato “The Like Page”, un chiaro riferimento a Facebook dove Il Mandarin Oriental Hotel Group ha una pagina ufficiale.

Ma l’hotel è presente dappertutto in rete, non solo su Facebook ma anche su Twitter, Tumblr e TripAdvisor.

Così sono nati lo Sweet Tweet, a base di bacardi e lime, e il Bourbon Tumblr, che va servito ghiacciato e con una scorza d’arancia. Ma per i forti bevitori c’è il Garden of Google, a base di Rum e Vodka.

Molti clienti vengono qui perché è più facile trovarci su Google spiega il responsabile delle comunicazioni Jaimie Desantis. Perciò quello dei cocktail è da considerarsi come un tributo alle nuove forme di comunicazione, ma è anche un modo molto “geek” per passare il tempo e bere in allegria.

In alto i calici e alla salute.

Photo | The Atlantic Wire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>