Tutorial: come tornare alla vecchia impostazione grafica di Facebook

Nota di aggiornamento: la tecnica è stata funzionante fino alla data 15/04/2009, giorno in cui l’aggiornamento degli script e degli applet utilizzati per Facebook sono stati cambiati e quindi non riconosciuti più da Greasemonkey.

Da quando Facebook ha modificato la propria home page ed il proprio profilo, i report e le statistiche riportano una delusione media di 50.000 delusi solo in Italia. Giunge questa voce dal gruppo “Ridateci il vecchio facebook, please“. Da come si può leggere in bacheca, il tradizionalismo italiano ha portato al dire che “non si capisce nulla” nei nuovi profili. La nota più dolente è la sparizione del collegamento dei Gruppi nella Home Page.
Vediamo oggi come poter tornare alla vecchia impostazione grafica del noto social network:

Come prerequisito bisogna aver installato Firefox, Greasmonkey e qualche script downloadabile.

Vediamo come tornare al vecchio stile:

Per prima cosa, chi non avesse installato Mozilla Firefox, scaricarlo ed installarlo dal seguente link:

Tutorial: Impedire di visualizzare foto e video su Facebook

Le persone che pensavi probabilmente di non rivedere più ci sono…e le puoi incontrare. La maestra delle elementari, l’amichetto di banco dell’asilo, il / la collega incontrata per caso ad un meeting di 15 anni fa. A permetterlo è Facebook, ed il modo che permette di riconoscere le persone attraverso le proprie foto è diventare “Amico” di quella persona ed entrare nel suo profilo.
Ma la privacy? Che fine fa qualora la persona aggiunta non è proprio “quel nostro amico”?
Ebbene esiste il metodo per aggiungere le persone come amici ma impedirgli di visualizzare le proprie foto personali. Il metodo si chiama quello delle “Liste Amici” che è stato introdotto su Facebook proprio per una maggiore tutela della privacy.

Tutorial: Realizziamo una chat per il nostro sito (Lesson 3)

L’ultima lezione per la realizzazione della nostra chat sviluppata in Flash per il nostro sito, ci permetterà di renderla più simpatica e gradevole dal punto di vista estetico, infatti doneremo un tocco di colore.

Secondo quanto abbiamo predisposto in precedenza (vedi lezione 1), oltre ai controlli di testo ed il pulsante invia, avremo altri controlli tra cui: pulsanti di selezione “refresh time” di 5 e 10 secondi. Il refresh da 5 secondi verrà inserito sul fotogramma numero 58-60 (è consigliabile il 60 per avere unaparità di valori durante l’utilizzo), mentre quello da 10 secondi sul fotogramma 118-120 (consigliabile 120 per le motivazioni di prima).
Il codice ActionScript che utilizzeremo per il refresh sarà il seguente:

Tutorial: Realizziamo una chat per il nostro sito (Lesson 2)

Cominciamo la nostra seconda lezione sulla creazione di una piccola chat da inserire in un box del nostro sito web, spiegando a cosa servono le righe di comando che abbiamo utilizzato nell’Action Script del pulsante Invia.

 

L’azione:

 

loadVariablesNum (“resp.asp”, 0, “POST”);

 

da l’avvio al inserimento del nuovo messaggio, effettua il refresh dei messaggi e pulisce il nostro campo di testo per inserire i nuovi messaggi.

Lo script di resp.asp, va comunque inserito in codice. Di seguito vedremo l’inserimento effettuato con i commenti per capire meglio passo passo cosa stiamo facendo:

Tutorial: Realizziamo una chat per il nostro sito (Lesson 1)

Oggi vedremo come realizzare una simpatica chat da inserire in un box del nostro sito web. Uno strumento leggero e utile per chi vuole cominciare ad entrare nel mondo della comunicazione virtuale.

Essendo alle prime armi utilizzeremo come supporto software un programma abbastanza comune e di semplice utilizzo: Adobe Macromedia Flash (il tutorial si basa sulla versione CS4). Questo per realizzare un’applicazione chat di piccole dimensioni e soprattutto semplicistica. Ovviamente riporto a guide più approfondite per la creazione di chat professionali.

Cominciamo preparando la base e quindi avviando il software dal menu Start, Tutti i programmi, Adobe, Macromedia Flash CS4.

Nel nostro scenario creato a piacere dall’utente con colori di sfondo, immagini roteanti o semplicemente testuale avremo bisogno di inserire:

Tutorial: come recuperare Username e Password dei propri account

Oggi vediamo come poter recuperare le password smarrite dei nostri IM client oppure del nostro account di social network.

Il metodo più comune per recuperare la propria password, è solitamente quello offerto dal servizio in questione. Nel caso dei social network, abbiamo ad esempio sotto i form di login, la option lineHai dimenticato la password?” dove è possibile cliccarci sopra e seguire la procedura guidata mostrata dalla piattaforma.

Tutorial: come esportare la propria firma da LinkedIn a GMail

Oggi vedremo come è possibile effettuare un trasferimento di dati a partire dal social network alla propria e-mail.
Nello specifico, rivolgendosi al settore professionale, ci baseremo sul social network più noto in ambito delle professioni: LinkedIn e sul nuovo concetto di e-mail fornito da Google e più usato in ambito internazionale per le comunicazioni business: GMail.

Ma partiamo dal principio. Come noto a chi si iscrive a LinkedIn, è possibile creare una propria firma personalizzabile in html, esportabile ed editabile per le e-mail. Questa firma può contenere dati personali intesi come contatti, profilo professionale su LinkedIn, Logo aziendale qualora si sia già membri di un team, ecc.

Nel controtempo, gli utilizzatori del noto client GMail conoscono la impossibilità dell’aggiunta di determinati tag html quali html, table, div, eccetera. GMail, fino ad oggi si è basata sull’utilizzo di un editor grafico avanzato che permette la modifica dei fonts oppure dei colori di testo per la propria firma, ma quando questi sono troppo minimalisti per i propri gusti o per i dati professionali che si vuole comunicare, c’è un piccolo aiuto tecnico che può venirci incontro per risolvere il problema.

Tutorial: inserire foto rapidamente e creare reportage protetti per Badoo

Una cosa che per molti utenti è risultata semplice, per tanti altri sembra superare una montagna. Sul forum di Badoo, ancora molteplici sono le richieste di aiuto sul come inserire le immagini o creare i reportage di foto per Badoo.

Ma cominciamo subito:

Come prima cosa, dopo aver effettuato la propria registrazione a Badoo, occorre completare il proprio profilo, e secondo le statistiche il modo migliore per sviluppare amicizie su social network tipo Badoo è inserire molte foto personali (sono consigliate le migliori).

Tutorial: Integrare Facebook Connect in un sito sviluppato con CMS (Lesson 4)

Siamo giunti oramai all’ultima lezione di questo tutorial e sarete diventati sicuramente degli abili “integratori” di Facebook nel Vostro sito.

Vediamo dunque quest’oggi qualche ultimo particolare per affinare ancor più le nostre personalizzazioni al contenuto di Facebook sul nostro sito web.

Un difetto spesso riscontrato di un nostro utente loggato in Facebook riguarda la dimensione delle foto dell’avatar. E’ necessario per un’essenziale questione estetica far si che tutti gli avatar abbiano la stessa dimensione…cioè come quella di Facebook (48 x 48 Pixel).
Il plug-in di Facebook Connect installato sul nostro CMS però imposta una larghezza standard di 48 Pixel lasciando invariata invece l’altezza (cioè di qualsiasi dimensione), e questo sicuramente creerà un disordine grafico all’interno di un layout magari curato ad hoc.

Tutorial: Integrare Facebook Connect in un sito sviluppato con CMS (Lesson 3)

Siamo arrivati quasi alla fine di questo nostro viaggio all’interno dell’integrazione tra Facebook Connect ed il nostro CMS WordPress.
Considerando che con la precedente lezione abbiamo finito la spiegazione dell’integrazione standard di Facebook Connect nel nostro sito, passiamo a qualche virtuosismo tecnico dedicato ai perfezionisti ed a coloro che vogliono dare un’immagine diversa al loro Personal Facebook on Site.

Questo non significa che utilizzeremo situazioni e linguaggi di programmazione che presuppongono una base di conoscenze in programmazione, perchè spiegheremo passo passo tutte le fasi in modo che anche chi non abbia mai avuto esperienze in programmazione, potrà effettuare le proprie personalizzazioni.

Tutorial: Integrare Facebook Connect in un sito sviluppato con CMS (Lesson 2)

La prima lezione ci ha insegnato ad installare il nostro plug-in all’interno del CMS per renderlo performate e funzionante. In questa seconda lezione andremo ad effettuare la configurazione del plug-in e la personalizzazione grafica / funzionale dell’integrazione tra Facebook Connect w WordPress.

Per questa seconda lezione avremo bisogno di qualche nozione tecnica in più perchè andremo ad interagire direttamente sul codice delle pagine, ma proseguiamo:

Come primo step occorre aprire il file del vostro template in modalità di modifica (utilizzando il comando “Apri con…” e selezionando “Blocco Note“) e nello specifico il file header.php.
A questo punto identificate all’interno dei comandi iniziali il tag <html> ed aggiungete la presenza di Facebook tramite Facebook Connect allo stesso come indicato nell’esempio sottostante:

Tutorial: Integrare Facebook Connect in un sito sviluppato con CMS (Lesson 1)

Partiremo oggi con un tutorial alquanto interessante per gli sviluppatori. Vediamo come è possibile integrare Facebook Connect al proprio CMS, e nel caso specifico ci occuperemo di WordPress. Il tutorial sarà diviso in più lezioni per permettere a chi è interessato di prendere dimestichezza man mano con le fasi di integrazione.

E’ interessante visualizzare come si può personalizzare a piacere il collegamento per aumentare sempre più la propria rete di amici.

Come passo fondamentale è necessario installare il plug-in 🙂

Collegarsi alla download page di Facebook e scaricare l’ultima versione del plug-in Facebook Connect.
Una volta scaricato il file, occore un-zipparlo e copiare l’intera cartella nel vostro CSM nel percorso /wp-content/plugins/ in alternativa se il CMS è già pubblicato fare l’upload nel medesimo percorso.
Nel menu amministratore di WordPress, una volta effettuato l’accesso andare nella pagina dei Plug-In ed effettuare l’attivazione dello stesso.

Tutorial: Configurazione di mIRC

In questo breve tutorial vedremo come configurare mIRC:

Come primo passo, sarà necessario scaricare il client mIRC da questo indirizzo:

http://www.mirc.com/get.html

Il download è totalmente gratuito.

La versione attuale al momento in cui scrivo è “mIRC v6.35 for Windows 95/98/ME/NT/2k/XP/Vista (1.67MB)“.

Il file scaricato sarà in formato eseguibile, quindi cliccandoci due volte sopra partirà l’installazione guidata. Una volta terminata questa possiamo passare alla configurazione.
Una volta avviato il client, come prima schermata apparirà una finestra informativa dove bisogna cliccare sul pulsante continua.