Cadie di Google: Entità Cognitiva Autoeuristica ad Intelligenza Distribuita

di Francesco Russo Commenta

Google ha annunciato a mezzanotte del primo aprile i progressi del suo gruppo di ricerca che si è occupato per molto tempo degli sviluppi della rete neurale per raggiungere una posizione di risoluzione autonoma dei problemi. I progressi sono stati rapidi dall’autunno dello scorso anno quando è nato il primo cluster operativo di apprendimento neuro-evolutivo su scala mondiale. Da li CADIE, ha cominciato a muovere i primi passi nel mondo della risoluzione dei problemi come intelligenza artificiale. Google ha annunciato che nei prossimi mesi questa tecnologia verrà messa sul mercato, seppur con prudenza, per portare a compimento un progetto alquanto ambizioso, quello di permettere lo sviluppo dell’intelligenza artificiale che supera l’intelligenza umana. Al limite è stata definita come una rete di agenti intelligenti distribuiti che ha accesso alle conoscenze memorizzate nei server di Google e che ha superato il famigerato Test di Turing.
E che riesce a superare l’intelligenza anche di chi legge fino in fondo i dettagli tecnici fino a capire che potrebbe essere una bufala…ebbene si, Big G (ndr Google) ha reso noto il suo Pesce d’Aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>