Google Inside for Search: che cercano gli italiani?

di Redazione Commenta

Spread the love

Il sito di Google Inside for Search, è da un bel po’ di tempo attivo ed è stato utilizzato per molto tempo dagli esperti mondiali in ambito di ricerca per conoscere quali sono le parole chiave più cercate sulla grande rete.

Da oggi, è possibile utilizzare il noto motore di ricerca in questa sua funzionalità, per conoscere le parole chiave cercate dagli italiani a partire dal 2004 fino ad oggi. I filtri messi a disposizione, inoltre, permettono una superiore sotto divisione basata oltre che per anno, su categorie, province e comuni.

A qualcuno è venuta la curiosità di leggere cosa negli ultimi anni è venuto in mente di cercare agli italiani e sono stati smistati poi questi dati che hanno una interessante rilevanza statistica.
In Italia, il primato nelle ricerche viene effettuato con la parola chiave “Roma”. La Capitale d’Italia, raccoglie successi quindi non solo in tutto il mondo, ma anche dall’Italia stessa. Di seguito troviamo subito le parole “lavoro”, “meteo”, “auto”e “DVD”.

Scendendo in una suddivisione più interessante basata per categoria, nella sezione Internet, ecco che arrivano i primi dati che toccano IoChatto più da vicino. Stiamo parlando dei primi cinque posti, dove troviamo la presenza (quasi scontata) di Facebook e di YouTube. Questi riferimenti fanno comprendere (comunque in maniera alquanto sommaria) le abitudini, le mode, ed i trend durante gli anni analizzati che vanno dal 2004 al 2009. Si notano crescite improvvise in determinati periodi di ricerche del tipo “mp3”, oppure ancora “saddam hussein”, oppure “superenalotto”.

La rete quindi, come uno specchio della cronologia degli internauti. Il boom mondiale della ricerca, sicuramente si è avuto con la parola chiave “porno” che continua ad essere presente almeno una volta al giorno nei termini di ricerca del pianeta. In Italia questa parola, invece, sembra essere scesa di molto nella classifica con un grande orgoglio degli italiani che non sembrano essere legati più al virtuale per cercare lussuriose applicazioni.
Per chi fosse interessato a qualche ricerca in particolare, l’indirizzo di riferimento è http://www.google.com/insights.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>