Arriva il social network…dell’anima

di Redazione Commenta

In ambito di social network ci siamo abituati a sentir parlare di tutte le stranezze possibili. Ormai, le reti sociali entrate a far parte completamente della nostra vita, ci dimostrano quotidianamente quanto è particolare l’essere umano.

L’ultima novità è italiana e nasce per “chi ha il bisogno di sentire ancora dentro di sé una persona cara che non c’è più“.

I realizzatori del sito, hanno dichiarato che questa tipologia di reti, servono per aiutare chi le utilizza a superare le paure e le ansie che possono dare queste situazioni. A fare il boom di visita, oltre alla sezione dedicata ai propri cari scomparsi, sono anche la sezione degli animali defunti e soprattutto dell’apprezzamento ai personaggi famosi che non ci sono più.
Il sito si chiama StayInMe ed è disponibile all’indirizzo www.stayinme.com.

“Sentire ancora dentro di sé la persona scomparsa” è lo slogan del network. L’utilizzo del social network è comune ai tanti altri esistenti on line. In primis, si possono creare relazioni nel proprio spazio virtuale, intese come amicizie. Poi si possono caricare foto e video ed inoltre ognuno può sentirsi libero di creare un gruppo (sempre dedicato alla morte) e condividere con tutti le proprie “esigenze” di ricordo.

Le giornaliste Isa Grassano e Lucrezia Argentiero, sono le ideatrici del progetto ed hanno dichiarato al lancio del portale che: “L’invito è quello di creare un diario di emozioni, con pensieri (scrivi un messaggio), musiche, immagini e video (da caricare in “i click dei ricordi” e “i ciak più belli”), di esternare il proprio stato d’animo sul distacco di cui siamo stati protagonisti o comunque testimoni, o semplici spettatori. E’ sicuramente un social network di impatto emotivo forte. L’argomento non è dei più ameni, ma riteniamo che la condivisione del proprio dolore aiuta a superare le paure, le ansie. Da soli non siamo nessuno, ma insieme agli altri possiamo trovare l’energia per andare avanti. Stayinme parla di morte ma vuole essere comunque un inno alla vita che non muore mai. Allo stesso tempo ci costringe a fare i conti con noi stessi, ricordandoci con prepotenza che su questa terra, che ci piaccia o no, siamo solo di passaggio e per questo non dobbiamo sprecare nemmeno un attimo”.

Un social network con ideali profondi che purtroppo mette un po’ di malinconia nei visitatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>