MentorFM: ascoltare musica in streaming in base ai Mi piace di Facebook

di Redazione Commenta

Per la gioia di tutti coloro che utilizzano frequentemente Facebook e che, al contempo, amano il mondo della musica e sono alla ricerca di una più che valida risorsa mediante cui combinare facilmente entrambe le cose allora, di certo, MentorFM risulta la risorsa più adatta alla quale poter attingere.

MentorFM, infatti, è una recente servizio web utilizzabile collegandosi al proprio account Facebook che, presentando potenzialità decisamente impressionanti, consente di riprodurre in streaming la musica preferita da un dato utente creando, in maniera totalmente automatica, una playlist costituita da un massimo di 15 brani musicali (potranno anche essere votati) ed interamente basata sui propri gusti musicali.

La playlist, infatti, sarà generata prendendo in esame i Mi piace accordati mediante il proprio profilo relativamente ai contenuti musicali e che, almeno in teoria, dovrebbero corrispondere a quelle che sono le preferenze di un dato utente.

L’app mette a disposizione dei controlli di base mediante cui gestire la riproduzione dei brani (alzare o abbassare il volume, mettere in pausa, stoppare e passare al brano successivo) e permette di visualizzare tutte le informazioni correlate al brano musicale in ascolto, eccezion fatta, cosa che a molti potrà sembrare abbastanza strana, per il titolo.

Oltre a poter essere impiegata in tal modo l’app offre l’opportunità di selezionare un’ulteriore modalità mediante cui ascoltare brani totalmente diversi da quelli rispondenti ai Mi piace accordati in modo tale da scoprire nuovi eventuali canzoni d’interesse.

MentorFM, va però sottolineato, risulta ancora un esperimento, almeno per il momento, poiché, tenendo conto del suo funzionamento, potrebbe essere apprezzata dalla vasta utenza del social network in blu così come, invece, potrebbe anche essere fortemente criticata.

L’app, infatti, resterà online soltanto per un dato periodo di prova in modo tale da poter capire se è stata valutata positivamente o meno dall’utenza Facebook e, sucessivamente, deciderne quindi le sorti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>