La bontà natalizia degli uomini sbarca verso Facebook

di Redazione Commenta

La bontà natalizia sbarca su Facebook

Le notizie positive fioccano sotto Natale anche su Facebook. Il noto Social network infatti, è divenuto una fonte di speranza per i malati terminali in lista d’attesa er un trapianto. Tutto parte dal profilo, speranzoso nel web di trovare qualche persona che sia disposta ad un trapianto. I primi casi che sono stati resi noti riguardano bambini che cercano “midollo e sangue”.
Questa caratteristica della globalità di Internet, nasce infatti già anni fa con il diffondersi della posta elettronica e le note “Catene di Sant’Antonio”, possibilità divenuta alquanto speculativa a lungo andare. Secondo gli esperti e secondo il quotidiano Inglese “The Guardian”, le possibilità offerte da Facebook sono di gran lunga maggiori a quelle fino ad ora utilizzate. I casi belli che racconta il giornale parlano di ” Iona Stratton, una bimba che si è ammalata di leucemia a sole 13 settimane di vita. Lo scorso ottobre la famiglia aveva lanciato un appello, alla caccia di donatori proprio su Facebook. E dopo poche settimane, e oltre 7.000 contatti, era stato trovato anche un candidato nella lontana Australia.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>