Arrestato Scarface grazie a Facebook

di Cristiana 1

Il boss mafioso Pasquale Manfredi, detto Scarface, è stato arrestato stanotte nell’isola di Capo Rizzuto dove soggiornava. Manfredi si faceva chiamare appunto Scarface, come il trafficante di cocaina interpretato da Al Pacino nel film diretto da Brian De Palma, ed era inserito nell’elenco dei 100 latitanti più pericolosi.

Ricercato dal novembre scorso e già sfuggito ad un precedente tentativo di cattura, stavolta il boss della ‘ndrangheta si è fatto beccare proprio a causa della passione per i social network. Gli uomini della squadra mobile di Crotone hanno infatti localizzato il GSM che Scarface usava per aggiornare il suo profilo Facebook, e nella notte è scattato il blitz.

Pasquale Manfredi, elemento di spicco della cosca Nicosia-Manfredi di Capo Rizzuto, è responsabile di due omicidi (quello di Carmine Arena e di Pasquale Tipaldi) e di altri reati di associazione mafiosa. Durante il Blitz, l’uomo ha provato a scappare dai tetti, ma gli agenti della squadra mobile lo hanno subito fermato.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>